Viabilità, interventi per lo sviluppo economico

Presentati anche a Pachino gli interventi finanziati dalla provincia regionale di Siracusa sulle strade di sua pertinenza. L’attenzione è sempre rivolta ai collegamenti con l’autostrada e tra i comuni, nell’obiettivo di aiutare lo sviluppo economico della zona.

Mercoledì 29 ottobre 2008


Fonte:
http://www.mediterraneonews.it/Attualita/Siracusa/Pachino-Viabilita-interventi-per-lo-sviluppo-economico/menu-id-183.html
Pubblicato da: Corrado Modica il 29-10-2008 21:12 in Documenti

Lascia il tuo commento
Rosario Spinello - 30-10-2008 13:42:55 Rosario Spinello
Vi allego l'articolo che riguarda il "nodo Noto"...
e speriamo si ricordino di mettere il cartello stradale nelle due direzioni con la indicazione per Pachino, Marzamemi e Portopalo...hahahahahahahah


su La Sicilia di oggi

si tratta di un art...pubblicato il 21 Agosto 2008...ero in vacanza...senza accessibilità al web per scelta...ma la rete mi informa anche a posteriori...

Fonte da un forum sull'autostrada Siracusa Gela...
http://www.skyscrapercity.com/showthread.php?p=24763586

(cronaca di siracusa):

Rotonde, allargamento della sede stradale e copertura finanziaria. È il nuovo volto del sistema viario della zona sud. Il raccordo della viabilità provinciale con il tratto autostradale nelle vicinanze di Noto. Il progetto è stato presentato alla stampa dall'assessore provinciale alla Viabilità Tino Di Rosolini, dal presidente della commissione Lavori pubblici Salvo Andolina e dai tecnici della Provincia nella Sala degli Specchi del Comune di Noto. A fare gli onori di casa il sindaco Corrado Valvo. Con lui l'assessore Corrado Ferlisi. Il primo a prendere la parola è stato Salvo Andolina: «Fino a oggi la zona sud è stata la cenerentola della provincia. Questa opera riguarda la viabilità non solo di Noto ma dell'intera zona».
Il progetto non è nuovo. Nuova è la volontà di collocarla tra le opere prioritarie previste e aver scovato le risorse finanziarie per realizzarla. L'ex presidente Marziano il 24 febbraio durante l'inaugurazione di panchine e fioriere a Lido di Noto aveva già annunciato: «È pronto il progetto esecutivo del cosiddetto snodo Noto», e precisava: «Per realizzare il progetto occorre trovare i finanziamenti, ma sarà compito della nuova amministrazione provinciale». Il 28 aprile il progetto approdava in conferenza dei servizi. Risultato: occorrevano piccoli passaggi aggiuntivi e valutazione di impatto ambientale. E qualche altro passaggio. Ad esempio, il Consiglio comunale di Noto ha approvato una variante per una delle opere previste nel progetto qualche settimana fa. Adesso occorre una nuova conferenza dei servizi per ratificare tutto. Il nodo fondamentale rimane però quello del finanziamento. Il costo dell'opera è di 22 milioni di euro. Sul punto l'assessore Di Rosolini è netto: «Siamo a una svolta. Per la nuova amministrazione provinciale questa opera è una priorità assoluta nel settore della viabilità». E a proposito della copertura finanziaria: «I fondi arriveranno dal Por Sicilia per circa 15 milioni di euro e dalla legge Bersani-Di Pietro per altri 31 milioni».
Sul costo e sui tempi di realizzazione dell'opera l'assessore comunale Corrado Ferlisi è perplesso: «È un'opera che, a mio parere, è difficile si possa realizzare in un'unica soluzione».
Giuseppe Fianchino
Corrado Modica
Corrado Modica
Cerca su PachinoGlobale.net