Il segretario dei Ds Petralito candidato alla carica di sindaco

PORTOPALO - Prende sempre più consistenza la previsione lanciata qualche giorno fa dal consigliere comunale Paolo Caruso a proposito delle imminenti elezioni amministrative. Caruso aveva previsto la presenza di almeno cinque candidati a sindaco.
E l'ultima novità, relativa alla possibile candidatura a primo cittadino di Sebastiano Petralito, appoggiato da una lista di sinistra, conferma questo dato. Il segretario locale diessino è uscito allo scoperto sorprendendo un po' tutti quelli che lo volevano «arruolato» con la squadra di Giovanni Lupo, che a sua volta sembra cercare un'intesa, se non addirittura l'allenza, con la Democrazia Cristiana di Mirarchi e Cimino. Proprio il gruppo democristiano è quello più attivo ed ha già le idee chiare in vista della campagna elettorale. L'unico dubbio, non secondario, è se fare corsa a sé o cercare accordi.
«Siamo aperti a tutte le soluzioni - afferma Mirarchi - e in questa fase di indecisioni da tutte le parti noi cerchiamo di fare politica in modo chiaro e parlando di alleanze». Mirarchi, pur confermando i contatti con Lupo, punta a mantenersi «baricentrico» non escludendo comunque la possibilità di un accordo con il centrodestra, ancora alle prese con il dubbio sulla ricandidatura di Cammisuli.

Tornando a sinistra, dalla parte di Sebastiano Petralito ci sarà il geologo pachinese Antonello Capodicasa e un manipolo di volti nuovi della politica locale. Alleanza Nazionale ha bollato questa iniziativa come «aleatoria», ribadendo che la paternità della sinistra a Portopalo spetta soltanto all'ex sindaco Angelo Figura che guarda caso non compare nei primi nomi resi pubblici. Ha escluso lapropria candidatura, invece Antonio Chiaramida. Il presidente del comitato Pro Samuele non scenderà in campo, limitandosi all'appoggio esterno. Il parterre, insomma, sembra allargarsi e restringersi, come una fisarmonica, ma ancora lo spartito non è del tutto definito e i musicisti sono alla ricerca dell'accordo giusto.

S. T.
Fonte: LaSicilia.it il 28-02-2004 - Categoria: Politica

Lascia il tuo commento
Rosario Spinello - 29-02-2004 15:56:12 Rosario Spinello
Un "manipolo" mi sembra eccessivo.....Chi fugge davanti ai clienti si può solo presentare nei paesi vicini...Aspettando, poi, di girare gli angoli anche nel contesto di Portopalo che è il paese del vento per eccellenza.....Alleanza Nazionale di Portopalo non può imporre agli avversari politici le scelte dei suoi candidati..Pur apprezzando la comune condivisione di giudizio sulla figura dell'ex Sindaco ooopppsss...Angelo Figura. Lasciamo agli attuali dirigenti della sinistra di scegliersi il candidado che più gli piace...
Cordiali Saluti. Spiros..
Ciano Galeazzo - 01-03-2004 19:50:25 Ciano Galeazzo
Questo commento è stato cancellato! Per le motivazoni si consiglia di leggere le sempre utili informazioni che trovate a questo -> link <-
Rosario Spinello - 01-03-2004 21:06:21 Rosario Spinello
Non sono molto aggiornato sulle vicende interne della sinistra di Portopalo e non intendo entrare nel merito delle persone che comunque considero delle persone gentili. Comunque, confermo tutta la mia stima al Prof.Angelo Figura, con il quale mi sono incontrato l'anno scorso, proprio in questo periodo. Che insieme ad altri amministratori locali hanno fatto molto per la creazione e e lo sviluppo del Comune di Portopalo. Tuttavia, ribadisco che anche la sinistra attuale ha diritto di fare la propria politica per la comunità di Portopalo. Saranno gli elettori a giudicare sui programmi e sulle persone che li vogliono portare avanti. Credo che bisogna fare un salto di qualità nella discussione e nel confronto. Considerare le altre componenti partitiche e di idee esistenti non come "nemici": ma semplicemente come "avversari" politici. Lo sò che è molto dura ammettere e fare propria questa semplice locuzione. Ma se tutti si facesse questa semplice distinzione etica i rapporti generali fra le persone e nella politica ne trarrebbero generale giovamento.Cordiali Saluti. Spiros
Cerca su PachinoGlobale.net