Home  News Utenti  Foto Utenti  Video Utenti  Notizie dai giornali  Blogga  Account  Contatti 
Inserisci News Inserisci Foto Inserisci Video
Registrati Recupera i tuoi dati Crea/Aggiorna profilo Privacy Condizioni d'uso Utenti
Siti Registrati Registra un sito Supportaci

in
Utente Password
  Commenti

Cronache dal PD di Pachino


 Leggi la notizia      Aggiungi il tuo commento

Ci sono attualmente N° 2 commenti per questa news

I commenti sono di proprietà dei legittimi autori,
che ne sono anche responsabili.

 Luca Infante ha scritto:11-12-2007 14:07:16
Luca InfanteNon penso siamo alle comiche, anzi è questo un periodo di chiarimento che ha ben illustrato Giancarlo.
Non è tanto difficile capire che un'atmosfera cosi ingarbugliata è solamente una cosa di passaggio ed è come tutte le cose che ancora non sono ben definite da regole.
In breve vi riporto alcune regioni che hanno già provveduto a regolamentare l'elezione dei segretari provinciali e locali del Pd.

IL PD, SARDEGNA: Cagliari, 11 dic - Anche in Sardegna è stato approvato dall'Assemblea Regionale il Regolamento quadro per l’elezione dei Segretari Provinciali e Comunali del Partito. Punti qualificanti: adozione delle primarie per l'elezione dei segretari e delle Assemblee Provinciali e Comunali; rispetto del principio della parità di genere nella formazione delle liste; apertura ai giovani con la previsione di un minimo di 20% di candidati di età tra i 16 ed i 30 anni sul totale della lista; coordinamento politico affidato ai coordinatori provvisori eletti secondo il dispositivo dell’Assemblea Costituente Regionale fino alla indizione delle primarie (entro il 24 febbraio 2008); non candidabilità dei Coordinatori provinciali provvisori per la carica di Segretario provinciale del Pd.

IL PD, BASILICATA:- Matera, 11 dic - “E’ necessaria una politica che cambi per andare incontro ai bisogni reali delle persone. Una politica che rinnovi innanzitutto sé stessa per rispondere da subito alle richieste di qualità della vita, di sicurezza e, soprattutto, di serenità sociale ed economica dei cittadini. E tutto ciò va fatto in tempi brevi”. Con queste parole, il segretario regionale del Pd di Basilicata, Piero Lacorazza, riassume le scelte che in questi giorni il Partito Democratico sta compiendo. E dunque nascerà un circolo del Pd in ogni comune ed ogni comune avrà rappresentanza nell’assemblea provinciale; potranno votare tutti coloro che hanno partecipato alle primarie del 14 ottobre senza pagare nulla, ma potranno ritirare un certificato di fondatore del Pd lasciando un contributo per metà destinato a finanziare la nascita del circolo comunale; è garantita la parità tra uomo e donna; si vota con la doppia preferenza e non con liste bloccate; le candidature sono aperte ed è vietato il cumulo degli incarichi. Inoltre, a parità di voto, è preferito il più giovane. Sono, questi, solo alcuni dei fondamentali principi alla base del nuovo regolamento per le elezioni primarie che, entro il 31 gennaio, dovranno eleggere gli organismi comunali e provinciali del Partito Democratico. Lo ha decretato all’unanimità l’assemblea costituente regionale riunitasi a Matera.

Nei regolamenti gia approvati sono previsti tutti i punti che fanno da chiave di sblocco a tutti i problemi legati al PD, PACHINESE

ATTENDIAMO QUINDI CON ANSIA UN REGOLAMENTO

SI DICE: PATTI CHIARI AMICIZIA LUNGA
Segnala Abuso

 Rosario Spinello ha scritto:07-12-2007 08:35:50
Rosario Spinellola mia foto, anno 08Fatti più in là...sorelle bandiera....


Segnala Abuso