Home  News Utenti  Foto Utenti  Video Utenti  Notizie dai giornali  Blogga  Account  Contatti 
Inserisci News Inserisci Foto Inserisci Video
Registrati Recupera i tuoi dati Crea/Aggiorna profilo Privacy Condizioni d'uso Utenti
Siti Registrati Registra un sito Supportaci

in
Utente Password
  News Utenti

Comunicati



PACHINO - È bello sfogliare le pagine di un quotidiano e apprendere di essere cittadino di un paese che fa parlare di sé sempre: “Pachino, terra del ciliegino, idillio gastronomico di una nazione intera!”. Insostenibile è invece apprendere, sempre dalla lettura dei quotidiani, di essere cittadino di una città che sempre più spesso fa parlare di sé per questioni giudiziarie: “arrestato assessore per concussione”, “blitz delle forse dell’ordine alla casa comunale, sequestrati centinaia di documenti…”, “due i filoni di inchiesta che riguardano l'amministrazione comunale e alcuni funzionari della casa municipale”, eccetera eccetera eccetera.

Siamo tutti cittadini di una città martoriata dalla cattiva amministrazione e dalla condotta disdicevole di una amministrazione silente dinanzi a questi tragici episodi che ormai si ripetono di frequente.

Immaginiamo che il loro silenzio sia dato dalla ormai acquisita consapevolezza che questi avvenimenti debbano succedere, qual è la novità? Si domanderanno; ed il silenzio è la loro naturale risposta.

Noi giovani democratici non rimaniamo nel silenzio, ci facciamo portavoce dello sgomento di centinaia di cittadini “liberi”, sdegnati dalle incresciose politiche clientelari, dalle casse comunali distorte per giochi di potere, di poltrone e poltronite acuta, da questa scandalosa ed evidente parentopoli che vede premiato solo chi è figlio o parente di.

Leviamo il nostro grido: “basta”, insieme a tutti coloro che come noi chiedono ai nostri “muti” amministratori di spiegare a chiare lettere il perché delle indagini della magistratura, la quale non pensiamo abbia voluto sprecare del tempo ad inventare inchieste insensate.

Noi giovani democratici riteniamo che esiste un'altra Pachino, che si indigna difronte a questa mala politica, e che sicuramente ha una diversa idea di futuro: non certamente quella di un città conosciuta solo per le sue vicende giudiziarie e per la mala amministrazione che la contraddistingue. Per questo auspichiamo che i tanti cittadini onesti di Pachino avendo a cuore la dignità della nostra città sappiano come orientare in futuro le loro scelte e il loro voto.

La trasparenza è fondamento di un paese democratico e di diritto.


Il coordinatore dei Giovani Democratici
Vitaliano Dilorenzo

Il portavoce dei Giovani Democratici
Corrado Carnemolla
Categoria:  Comunicati Inserita il: 30-03-2011 22:38:42
Letta: 511 volte Utente: Corrado Modica
Commenti: 0  Commenta questa notizia 
Chiavi: giovani democratici legalità trasparenza questioni giudiziarie concussione forze dell'ordine inchiesta
Segnala Abuso