Home  News Utenti  Foto Utenti  Video Utenti  Notizie dai giornali  Blogga  Account  Contatti 
Inserisci News Inserisci Foto Inserisci Video
Registrati Recupera i tuoi dati Crea/Aggiorna profilo Privacy Condizioni d'uso Utenti
Siti Registrati Registra un sito Supportaci

in
Utente Password
  News Utenti

Comunicati


"Terre di Carta" la rappresentazione del territorio netino nel XVIII secolo


NOTO - Sabato 3 dicembre a Noto nei saloni di Palazzo Impellizzeri si potrà assistere ad un doppio evento culturale poiché sarà presentato il libro di Rosa Savarino dal titolo “Terre di Carta – la rappresentazione del territorio netino nel XVIII secolo” e verrà inaugurata la mostra che prende il titolo dal libro.

Ricordando che la scienza cartografica è nata dalla necessità dell'uomo di possedere cognitivamente, prima ancora che fisicamente, i territori in cui si è trovato a vivere nel corso della propria storia e che tale esigenza si è manifestata nel corso dei secoli con la realizzazione di mappe in grado di visualizzare sinteticamente le porzioni di territorio e ricordando che la cartografia è sempre stata connessa con la storia politica ed economica dell'umanità, oggi la storia specifica della rappresentazione cartografica del territorio netino si inserisce a pieno titolo in questa più ampia vicenda culturale ed è appunto di questa storia che la Mostra “Terre di Carta” insieme al testo di Rosa Savarino propongono una significativa ed efficace sintesi rappresentativa.

La mostra, costituita da una trentina di elementi tra rappresentazioni cartografiche e documenti di archivio, offre ragioni di interesse molteplici. Da un lato consente di delineare una narrazione dell'immagine cartografica di Noto nel XVIII secolo, dall’ altro offre invece una preziosa testimonianza del progressivo affinarsi delle tecniche di elaborazione dei prodotti cartografici, sempre più vicini alla realtà geografica che aspiravano a rappresentare. Per quanto sia inscindibile dall’ evoluzione delle conoscenze tecnico-rappresentative, la rappresentazione cartografica è anche innegabilmente il frutto di strategie di carattere ideologico, culturale, politico ed economico che spesso emergono dai documenti se letti nel modo appropriato. Qui si inserisce il testo della Savarino che sarà presentato il giorno dell’inaugurazione della mostra e che intende offrire al lettore alcuni strumenti per vagliare un vasto patrimonio storico iconografico nel suo contesto scientifico e culturale. Grazie allo studio e alla ricerca operata dalla Savarino nel Fondo cartografico dell’Archivio di Stato di Siracusa – Sezione di Noto si è giunti alla scelta di un organizzato repertorio di documenti adatto ad orientare lo studioso come il collezionista, ma anche chi fa uso delle carte come fonte per la ricerca storica o la gestione del territorio, tra le diverse forme dell'espressione geografica, le strategie "ideologiche" di comunicazione spesso sottese alle informazioni geografiche, da quelle espansionistiche del potere politico, a quelle commerciali, militari e fiscali della cartografia fra XVIII e XIX secolo. Un affascinante viaggio all'interno della storia della rappresentazione cartografica del territorio e dei suoi significati: scienza, tecnica, geografia, iconologia e arte, editoria e tipografia come frutto di strategie politiche, culturali, militari ed economiche.

La mostra “Terre di Carta” è visitabile da lunedì a giovedì (9,00-12,30/15,00-19,00), venerdì e sabato dalle 9,00 alle 12,30.

Il libro “Terre di Carta – la rappresentazione grafica del territorio netino nel XVIII secolo” sarà disponibile in anteprima lo stesso giorno.

Note biografiche –
ROSA SAVARINO (Noto 1971) dottore di ricerca in “Analisi e storia della rappresentazione” (2008), ha conseguito il master in “Storia ed analisi del territorio” presso la Scuola Superiore per la formazione d’eccellenza dell’università di Catania(2004). Ha collaborato con l’IMES di Roma (1996), con il comune di Siracusa (2001) per lo studio di supporto al PRG. Si occupa di storia della Sicilia sud-orientale nel corso dell’età moderna su cui ha pubblicato numerosi contributi. Ha contribuito ai volumi Siracusa 1880-2000. Città, storia, piani, a cura di S. ADORNO, Venezia 2005.; Malta negli Iblei, gli Iblei a Malta, a cura di, A. BONANNO, P. MILITELLO, Palermo 2008; La pianificazione del territorio come progetto interdisciplinare attraverso Geologia/Storia/Architettura, a cura di, S. ADORNO, A. GALLITTO, S. SANTUCCIO, Siracusa 2010.


http://www.editoremorrone.it/wordpr...
Categoria:  Comunicati Inserita il: 01-12-2011 19:35:21
Letta: 651 volte Utente: Corrado Modica
Commenti: 0  Commenta questa notizia 
Chiavi: rosa savarino saggio terre di carta cartografiche documenti archivio mostra libro
Segnala Abuso