Home  News Utenti  Foto Utenti  Video Utenti  Notizie dai giornali  Blogga  Account  Contatti 
Inserisci News Inserisci Foto Inserisci Video
Registrati Recupera i tuoi dati Crea/Aggiorna profilo Privacy Condizioni d'uso Utenti
Siti Registrati Registra un sito Supportaci

in
Utente Password
  News Utenti

Comunicati



Venerdi sera a Pachino, nello spettacolare cortile interno della Pinacoteca Comunale, si è celebrata la cerimonia “Festa del Futuro”. Ed è proprio il caso di dirlo, una festa per il futuro della città dove i giovani e le loro eccellenze sono stati i protagonisti dell'evento.

Accanto a loro erano presenti, tutta l'amministrazione comunale, la Cooperativa Sociale Leonardo, la Banca di Credito Cooperativo di Pachino e il Consorzio IGP di Pachino. Tutti insieme per dare alla cittadinanza un messaggio forte che il Sindaco Roberto Bruno ha ribadito più volte: i sogni e il futuro dei giovani sono il bene più prezioso della nostra città ed è importante che il merito e l'eccellenza siano riconosciuti e premiati.

Francesco Lao, Vice-Presidente della Bcc di Pachino ha ricordato come la realtà cooperativistica più longeva della città, attualmente la seconda banca più importante della Sicilia, crede nei giovani e investe su di loro, certa che sia questo il modo migliore di investire sul futuro. Ieri sera infatti ha consegnato due assegni dal valore di 1.500,00 eruo ciascuno al primo e al terzo finalista della Borsa di Studio Futuro – Idee per Pachino.

Sebastiano Fortunato, Presidente del Consorzio IGP di Pachino ha consegnato la terza borsa di studio di 1.500,00 euro sottolineando che per il Consorzio è importante il lavoro fatto per i giovani intendendo coinvolgerli successivamente in maniera sempre più numerosa e fattiva.

Incisive le parole del Prof. Salvatore Cavallo del CUMO chiedeva a tutti di non credere a quei luoghi comuni o a certe campagne informative che parlano ragazzi dei nostri giorni senza
nemmeno sapere di cosa stanno parlando. I giovani non sono come vogliono farci credere, essi sono brillanti, talentuosi e coraggiosi e ogni centesimo speso per la loro formazione o per la
possibilità di fare esperienze come quella del bando Idee per Pachino, sono soldi spesi bene.

L'assessore alle Politiche Giovanili e alla Cultura Gisella Calì ha ricordato il suo entusiasmo per la realizzazione dell'iniziativa, adoperandosi immediatamente perchè l'evento potesse avere un maggiore respiro e una partecipazione attiva dell'amministrazione comunale, annunciando gli eventi culturali previsti per l'inizio della stagione estiva a partire dal Festival del Cinema di Frontiera e l'imminente avvio del Laboratorio di esperienza pittorica che si terrà sempre nei locali della Pinacoteca Comunale.

A questo punto Assunta Rizza, dopo aver sintetizzato le cose fatte negli ultimi sei mesi dallo Sportello Informagiovani curato da Francesco Tagliaferro, Patrizia Tossani ed Elisa Micciulla, parla dei giovani quale mission della Coop. Sociale Leonardo che realizza attraverso la creazione della rete con le realtà del territorio. Il lavoro pià significativo è proprio quello di costruire una sinergia tra pubblico e privato, forze economiche, banca e professinisti perchè ritiene sia l'unico modo per costruire un dialogo con i giovani, sostenerli concretamente, dimostrando loro che è lecito sperare in un futuro migliore.

La serata è stata divisa in due momenti, il primo legato alla cerimonia di consegne delle borse di studio FUTURO – IDEE PER PACHINO, il secondo alla premiazione dei giovani pachinesi diplomati con merito.

I 6 finalisti della borsa di studio hanno presentato la loro idea progettuale al pubblico e consegnato ufficialmente il progetto nelle mani del sindaco Roberto Bruno. I primi tre classificati
hanno ricevuto targa e assegno di 1.500,00 euro ciascuno mentre per gli ultimi 3 erano previsti targa e assegno offerto dall'Amministrazione Comunale di 250,00 euro ciascuno. I progetti consegnati hanno fin da subito incontrato l'interesse del Sindaco e degli assessori presenti che, ciascuno per il proprio settore, potrà contare su idee definite dal Sindaco interessanti e soprattutto realizzabili. Erano presenti infatti, l'assessore al Welfare locale e ai Lavori Pubblici Carmelo Piccione, il Vice -Sindaco e assessore al Bilancio Andrea Rabito, l'assessore alle Politiche Giovanili e alla Cultura Gisella Calì.

Questi sono i finalisti delle borse di studio FUTURO – IDEE PER PACHINO con il titolo dei loro progetti i cui dettagli saranno presto promossi e divulgati dalla cooperativa sociale
Leonardo.

Bruno Pisani: “Un patrimonio naturale, un patrimonio culturale”
Chiara Scala “Polmone verde per Pachino
Carmelo Moncada “Un mezzo per Tutti”.
Marco Muccio “Più meritocrazia contro l'esclusione sociale”
Federica Zani “Le stelle del Cinema”
Noemi Tuminello e Giuseppe Gesso “Parchitetti del coraggio”


Nella seconda parte della serata, dopo un intermezzo musicale offerto dal talentuoso violinista Antonino Ruffino che è stato particolarmente acclamato, novantisti e centisti hanno ricevuto riconoscimenti e borse di studio.

I 12 novantisti: Albani Gabriele, Blandizzi Alba, Borgh Federica, Coppa Cristina, Latino Tiziana, Lauretta Rosy, Lombardo Denise, Moncada Eleonora, Marco Muccio, Edoardo Piccione, Mattia Rabito e Scala Miriana sono stati premiati con una medaglia consegnata dal Presidente del Consiglio Comunale Salvatore Borgh, dal suo vice Giuseppe Giuliano, dal dirigente dell'Ufficio della Pubblica Istruzione Nicola Campo, dal suo vicario la dott.ssa Adriana Magro, dal dirigente del Welfare Locale la dott.ssa Mariella Costa.

Mentre i 9 centisti: Lentini Francesco, Lucchese Giuseppe, Noto Rachele, Pelligra Martina, Pulvirenti Alessia, Quartarone Serafino, Roccasalva Rachele, Signorello Paolo e Ferrara Mario hanno ricevuto una targa di riconoscimento al merito e un assegno da 250 euro ciascuno a contributo da parte dell'amministrazione comunale. In sintesi ci sono state complessivamente 15 borse di studio: 3 da 1.500,00 e 12 da 250,00 euro più
12 medaglie al merito.

Sono stati premiati con una targa di riconoscimento anche i membri della commissione: il Prof. Salvatore Cavallo, l'avv. Giuseppe Gambuzza, il dott. Faust Fiorini e il dott. Franco Lao per aver contribuito alla realizzazione dell'iniziativa offrendo ciò che Assunta Rizza definisce uno dei beni più preziosi che ciascuno possiede: il proprio tempo, donato gratuitamente, facendosi coinvolgere in una iniziativa per il bene dei ragazzi. Targa di riconoscimento consegnata anche agli esperti che hanno aiutato i giovani finalisti nell'elaborazione delle IDEE DI SVILUPPO: il prof. Ardilio Rosario, dott. Sebastiano Diamante, il prof. Marù Salvatore, il dott. Gennuso Vincenzo, l'Arch. Patrizia Amenta e la dott.ssa Lauretta Ilaria Tina. Il loro contributo è stato fondamentale perchè i giovani potessero conoscere le professionalità del territorio, lavorare a stretto contatto con
loro e imparare a fare.

Ha concluso la serata il Sindaco Roberto Bruno che ringraziando tutti per il lavoro svolto al fine di realizzare la prima Festa del Futuro: coop. Leonardo, Banca, Consorzio, dirigenti, dipendenti comunali, professionisti ed esperti ha detto che molto lavoro ci aspetta ma che questa è la strada
giusta.
Categoria:  Comunicati Inserita il: 21-07-2014 15:07:40
Letta: 689 volte Utente: Corrado Modica
Commenti: 0  Commenta questa notizia 
Chiavi: festa del futuro giovani eccellenze cooperativa leonardo bcc consorzio igp comune premiazione diploma merito
Segnala Abuso