Home  News Utenti  Foto Utenti  Video Utenti  Notizie dai giornali  Blogga  Account  Contatti 
Inserisci News Inserisci Foto Inserisci Video
Registrati Recupera i tuoi dati Crea/Aggiorna profilo Privacy Condizioni d'uso Utenti
Siti Registrati Registra un sito Supportaci

in
Utente Password
  News Utenti

Comunicati


Schiaffi alla città. Vergogna Vergogna Vergogna!


... dal Circolo del Partito Democratico di Pachino, ricevo e pubblico la seguente comunicazione.

È il minimo che si possa dire nel leggere le ultime determine sindacali, che suonano come schiaffi nei confronti dei cittadini pachinesi.

Schiaffi per i cittadini giovani che studiano, che sudano faticosamente sui libri per acquisire competenze e professionalità mortificate dai comportamenti beceri di una classe amministrativa indegna, e che li costringe ad emigrare;

Schiaffi per i cittadini giovani che sono senza lavoro e senza speranza;

Schiaffi per i cittadini disoccupati che credono nella giustizia sociale e nelle istituzioni;

Schiaffi per i cittadini giovani e meno giovani che ogni mattina si alzano per lavorare e si guadagnano la pagnotta con fatica, per 50 euro al giorno, quando gli va bene;

Schiaffi per i cittadini che commerciano, che intraprendono, che LAVORANO veramente;

Schiaffi per i cittadini che con fatica e impegno hanno investito tutte le proprie risorse, economiche e personali, spesso dell’intera famiglia, nelle aziende agricole che tanto vanto danno al nome Pachino e tanto poco riempiono le tasche, mettendo, questi nostri concittadini, nelle mani di banche, di usurai e strozzini, i veri nuovi ricchi di Pachino.

Per tutti questi pachinesi, leggere le ultime determine che regalano soldi a parenti e amici, sol perché parenti e amici, o perché bisogna pagare debiti, per tutta la città, Schiaffi.
L’etica, la morale, la correttezza, il rispetto, nei confronti di tutti i pachinesi è stata calpestata nel nome di interessi particolari e ributtanti.

I cittadini devono conoscere la verità, la città di Pachino deve sapere che il comune:
1. non paga le bollette dell’ENEL,
2. ha debiti con il mondo intero,
3. non riesce a fare la raccolta differenziata,
4. non è capace di organizzare i servizi,
5. non sa fare il piano regolatore,

ma è capace di firmare assegni “ad personam” di 1500 o 3000 euro in più a uomini e donne sconosciute.

Il problema, dunque, non è soltanto sapere cosa abbiano fatto, o cosa facciano costoro, visto che fino ad oggi non se ne hanno notizie, se non per il numero di fotocopie prodotte, il problema è conoscere quale sia il limite del pudore dei nostri amministratori, visto che non sono capaci di arrossire.

Il circolo del Partito Democratico di Pachino
Categoria:  Comunicati Inserita il: 16-12-2010 14:15:33
Letta: 690 volte Utente: Corrado Modica
Commenti: 0  Commenta questa notizia 
Chiavi: vergogna determine sindacali pd partito democratico etica morale ad personam
Segnala Abuso