Home  News Utenti  Foto Utenti  Video Utenti  Notizie dai giornali  Blogga  Account  Contatti 
Inserisci News Inserisci Foto Inserisci Video
Registrati Recupera i tuoi dati Crea/Aggiorna profilo Privacy Condizioni d'uso Utenti
Siti Registrati Registra un sito Supportaci

in
Utente Password
  News Utenti

Comunicati


Proposta di sorteggio per la scelta degli scrutatori alle politiche prossime


Il 24 e 25 febbraio i cittadini saranno a chiamati a scegliere i rappresentanti che formeranno il nuovo Parlamento. L’enorme papello di norme e leggi che regola le elezioni politiche lascia alla commissione elettorale, formata da consiglieri comunali, l’onere di scegliere (o meglio, nominare) gli scrutatori. Questo meccanismo, a nostro parere poco trasparente, potrebbe essere soggetto a forme di clientela. Per evitare che ai nostri seggi possiamo ritrovare i “soliti” noti, i GD della provincia di Siracusa hanno deciso di adottare una proposta unitaria basata sulla trasparenza e sull’equità di accesso a questo temporaneo impiego. Così come già richiesto dai circoli di Lentini, Noto, Rosolini, Floridia, il circolo dei GD di Pachino ha proposto al Sindaco e alla commissione elettorale di adottare il metodo del sorteggio come procedura di selezione degli scrutatori, in modo da poter dare la possibilità a tutti, in particolare anche a chi è in difficoltà economica, di poter “aspirare” al suddetto compito e percepire quel compenso che, in periodo di crisi, può rappresentare un modico aiuto. Di seguito la richiesta inoltrata.

Il coordinatore dei GD Pachino
Vitaliano Dilorenzo

Al Sindaco del Comune di Pachino
Paolo Bonaiuto

e p.c. Alla Commissione Elettorale
Salvatore Blundo
Salvatore Midolo
Sebastiano Gabeli


Oggetto: criterio scelta scrutatori e formazione scrutatori.

Il sottoscritto Vitaliano Dilorenzo, nella qualità di segretario dei Giovani Democratici del Circolo di Pachino,

premesso che nelle scorse elezioni politiche si è sempre privilegiato il criterio di nomina per la scelta dei componenti il seggio elettorale;

ritenuto che il suddetto criterio di selezione è poco trasparente e soggetto a forme di clientela, mentre il procedimento del sorteggio è considerato trasparente e democratico e darebbe la possibilità a tutti i cittadini delle varie fasce sociali di “aspirare” al ruolo di scrutatore e, quindi, percepire una cifra che per molti può essere utile, cercando di evitare che nelle sezioni elettorali siano presenti i soliti noti;

considerato che è possibile cambiare il metodo di selezione da parte di codesta Commissione Elettorale, con la presente

CHIEDE


ai sig.ri in indirizzo, in vista delle prossime elezioni politiche nazionali del 24 e 25 Febbraio p.v., di adottare il criterio del sorteggio per le motivazioni già precisate.

Certo di una Vostra completa disponibilità, coglie l’occasione per porgere cordiali saluti.

Pachino, lì 31/01/2013


Il Segretario dei GD

Vitaliano Dilorenzo
Categoria:  Comunicati Inserita il: 31-01-2013 15:05:03
Letta: 588 volte Utente: Corrado Modica
Commenti: 0  Commenta questa notizia 
Chiavi: sorteggio scrutatori politiche parlamento norme leggi commissione elettorale consiglieri comunali compenso
Segnala Abuso