Home  News Utenti  Foto Utenti  Video Utenti  Notizie dai giornali  Blogga  Account  Contatti 
Inserisci News Inserisci Foto Inserisci Video
Registrati Recupera i tuoi dati Crea/Aggiorna profilo Privacy Condizioni d'uso Utenti
Siti Registrati Registra un sito Supportaci

in
Utente Password
  News Utenti

Relazioni


Pioggia Straordinaria...ma non troppo


Salve a tutti,

per pioggia “straordinaria” di questi giorni e l'interesse per la meteorologia che mi ha spinto in un certo percorso di studi, sono andato cercare un po' di dati oggettivi e a cercare di capire quanto fuori dal comune fosse effettivamente tutta l'acqua caduta in questo fine 2008 e inizio 2009.
Prima di tutto è bene chiarire i concetti di clima e tempo meteorologico
Il clima viene definito come l'insieme delle condizioni atmosferiche (temperatura, umidità, pressione, venti...) medie che caratterizzano una determinata regione geografica ottenute da rilevazioni omogenee dei dati per lunghi periodi di tempo (almeno trentennali), il tempo meteorologico è la risultante di molti fattori riferita ad un'area definita e limitata in un determinato intervallo di tempo.

I dati raccolti negli ultimi trentanni riferiti a Cozzo Spadaro, ci permettono di ottenere degli indici e grafici (climogramma di Peguy, grafico che indica, per ogni mese, la temperatura media e la piovosità di una determinata località) e dei valori medi annui delle temperature che indicano condizioni di clima temperato da ottobre a marzo e arido da aprile a settembre.
Per quanto riguarda le precipitazioni, sulla base dei valori medi annui (mediana), l’area a sud e sud-est degli Iblei, si attesta su valori che oscillano da 400 mm (Cozzo Spadaro) a 615 mm (Noto).

Visto che l'evento straordinario sono state le precipitazioni, cercherò di analizzare solo questo aspetto. Basta con le “nozioni” e passiamo a un po di dati.

Un primo numero che forse basta a dare un po' il senso di “quasi” straordinarietà degli eventi, 445% in più di mm di pioggia nel confronto dei primi 10gg del 2009 con la mediana climatologica dello stesso periodo, cioè 53mm contro i 9,8mm. Questo dato è ancora più straordinario se consideriamo che nel mese di gennaio la mediana delle precipitazioni è di 69mm di pioggia, vale a dire che in questi primi 10gg di gennaio è caduta quasi tanta acqua quanta ne cade nel mese intero. Se consideriamo invece dal 1 settembre abbiamo un valore pari al 34% in più, vale a dire 344mm contro i 257mm di mediana.

Mi rendo conto che forse questi sono “aridi” numeri (permettetemi la battuta) per qualcuno, c'è da fare però una considerazione. Forse ci ricorderemo dell'inverno 2008/2009 e in generale del 2008 come piovoso e non molto caldo ma dati alla mano, il 2008 rispetto alle medie è stato meno piovoso del 4%. Alla luce di questi numeri sicuramente la pioggia di questo periodo si può considerare come straordinaria, presa nella sua singolarità di evento, ma stride con il dato della riduzione delle piogge.


Spero di non aver annoiato nessuno.
Saluti
Luciano Mikele

Fonte dati: SIAS, Servizio Informativo Agrometeorologico Siciliano
Categoria:  Relazioni Inserita il: 23-01-2009 23:46:33
Letta: 423 volte Utente: Mikele Luciano
Commenti: 0  Commenta questa notizia 
Chiavi: pioggia meteo
Segnala Abuso