Home  News Utenti  Foto Utenti  Video Utenti  Notizie dai giornali  Blogga  Account  Contatti 
Inserisci News Inserisci Foto Inserisci Video
Registrati Recupera i tuoi dati Crea/Aggiorna profilo Privacy Condizioni d'uso Utenti
Siti Registrati Registra un sito Supportaci

in
Utente Password
  News Utenti

Lettere


Lettera aperta al Sindaco di Pachino


PACHINO - Da un sondaggio effettuato dalle donne del MPES è risultato al primo posto la costruzione dell’elisoccorso mentre sul piano triennale delle opere pubbliche del comune ed in particolare sulla priorità assegnata alle opere pubbliche triennali si ritrovano tutte quelle cose che la maggior parte dei cittadini pensano di farne a meno, in considerazione di cose più urgenti. Abbiamo notato che quello che pensano la maggior parte dei cittadini che l’hanno votata non coincida assolutamente con la scelta di priorità decisa da lei sindaco e dalla sua giunta, infatti al 1° posto troviamo il ponte di via XXV Luglio, al 2° il completamento del Rudinì, ed in fine al 3° l’elisoccorso).

Ovviamente deluse da questo risultato abbiamo cercato di capirne il motivo di tale scelta del sindaco e la sua giunta mettendoci nei vostri panni: per cui cercando di immaginare i vostri pensieri , voi avreste dedotto che essendo gli ospedali di Noto ed Avola prossimi alla chiusura e il più vicino per noi sarà Siracusa, perché scomodarsi a realizzare subito l’elisoccorso il quale potrebbe salvare delle vite umane tanto probabilmente i casi gravi a Siracusa non ci arriveranno. E allora tanto vale che prima si godano un evento o uno spettacolo al Rudinì. Bravo sindaco e brava giunta, da questo modo di governare abbiamo notato tutti quanti quanto tenete davvero alla salute pubblica dei vostri concittadini.

È davvero così importante completare il Rudinì?

Sa cosa le diciamo noi Donne del MPES ? Ormai i Pachinesi sono rassegnati, lei ed i suoi amici avete reso Pachino negoziabile e un paese invecchiato, deturpato dalle cicatrici delle ferite infertegli da irresponsabili e sregolati amministratori che con egoismo e violente manipolazioni hanno stroncato quasi del tutto un paese giovane, dinamico e fremente, rendendolo RASSEGNATO e alla deriva.

Vogliamo gridargli che senza un amore sconfinato per la persona umana, e senza la consapevolezza della centralità del rispetto in ogni campo, nessuna crescita è possibile. La fiducia che le era stata data affinché amministrasse Pachino in modo chiaro e trasparente è finita, morta, perché lei ha pensato che fosse una bandiera da innalzare. Ma la fiducia è come una candela accesa fuori in una notte di vento e pioggia, e lei non l’ha protetta e rispettata abbastanza e l’ha fatta spegnere.

Speriamo che se lei o i suoi pseudo consiglieri di maggioranza non avete più nessuno da sistemare nei posti di lavoro più impensabili ci liberaste dal vostro oltraggioso comportamento facendo l’unica cosa che possa minimamente essere considerata un atto d’amore per il suo paese cioè DIMETTERSI!

Il coordinamento del MPES DONNE

Movimento Popolare per l’Estremo Sud

via Pellegrino Rossi n° 56 96018 Pachino (SR)

Tel 328/5731335
E.Mail: movimentopopolareestremosud @ gmail.com
Categoria:  Lettere Inserita il: 15-03-2012 18:32:03
Letta: 555 volte Utente: Corrado Modica
Commenti: 0  Commenta questa notizia 
Chiavi: mpes opere pubbliche ponte xxv luglio rudini elisoccorso
Segnala Abuso