Home  News Utenti  Foto Utenti  Video Utenti  Notizie dai giornali  Blogga  Account  Contatti 
Inserisci News Inserisci Foto Inserisci Video
Registrati Recupera i tuoi dati Crea/Aggiorna profilo Privacy Condizioni d'uso Utenti
Siti Registrati Registra un sito Supportaci

in
Utente Password
  News Utenti

Comunicati


Le parole di un sindaco parolaio


... dal Circolo del Partito Democratico di Pachino, ricevo e pubblico la seguente comunicazione:

Leggiamo, in questi giorni, dell’insofferenza del capo dell’amministrazione comunale, riguardo le polemiche sorte sulla questione rifiuti e degrado ambientale. Nelle sue dichiarazioni, si riferisce alle forze politiche, quelle vere, che lo criticano definendole parolai.

In effetti, parolaio è un termine azzeccato. Un termine che riguarda proprio se stesso, ovvero un primo cittadino, Bonaiuto, che fino adesso ha soltanto riempito di parole le cronache pachinesi, e qualche assessore anche le cronache giudiziarie. Parole come quelle relative alla discarica, che non parte mai o come quelle relative alla gestione dei rifiuti, nella quale la differenziata, dopo già un anno, è ancora sotto il 15%. Ma le parole più sorprendenti sono quelle relative alla bugia nella quale, il nostro sindaco si autoassolve perché, lui dice, ha ereditato la situazione attuale e, dunque, ne ha poca responsabilità. Possiamo benissimo affermare che ciò è falso proprio perché, se andiamo a scorrere la lista degli amministratori degli ultimi 15 anni, troviamo proprio loro, quelli di oggi.
Se escludiamo Lentinello, unica new entry, tutti gli altri governano Pachino da decenni.

E se volessimo esercitarci, basterebbe ricordare che Bonaiuto era in giunta con Latino (1997), rappresentante dello stesso gruppo di oggi, che Rinascita era presente tanto quanto adesso, che il consigliere Blundo è stato consigliere, assessore e presidente del consiglio, con Preziosi, Latino, Adamo, Barone e Campisi, così come il suo assessore Scala, che il Bonaiuto stesso era segretario di un sottosegretario, che l’attuale assessore Bufardeci è stato consigliere e assessore anche con Adamo, con Campisi e con Bonaiuto. Che il consigliere Rosa è antico frequentatore del comune come il consigliere Agricola.

Che l’assessore Ferrara è stato assessore con Campisi e con Bonaiuto, che Iacono è stato protagonista delle amministrazioni Barone, Campisi e Bonaiuto. Quanto alle persone di buona fede, esse si sono già fidate di voi, e si sono resi conto delle vostre qualità e il primo a strumentalizzarle è stato l’attuale governo comunale. Ma il sindaco parolaio, forse, vuol prendere in giro i propri elettori e amministrati. Governate, direttamente e indirettamente, il nostro paese da 15 anni e adesso venite a raccontare la favoletta che siete esenti da colpe ? Il paese di Pachino è in queste condizioni, principalmente per colpa vostra. L’unica speranza che potete nutrire è che i cittadini siano sempre più assenti, come oggi, dalla vita politica, ché questa è la verità, e voi possiate condurre in porto tutte le vostre deleterie manovre politiche e amministrative.
Ma state in guardia, nel momento in cui i pachinesi vedranno in faccia la realtà, e finalmente capiranno di chi sono le colpe, dovrete nascondervi.

17/01/2011

Il circolo del Partito Democratico di Pachino
Categoria:  Comunicati Inserita il: 17-01-2011 13:57:50
Letta: 596 volte Utente: Corrado Modica
Commenti: 0  Commenta questa notizia 
Chiavi: polemiche rifiuti raccolta differenziata discarica paolo bonaiuto pd partito democratico
Segnala Abuso