Home  News Utenti  Foto Utenti  Video Utenti  Notizie dai giornali  Blogga  Account  Contatti 
Inserisci News Inserisci Foto Inserisci Video
Registrati Recupera i tuoi dati Crea/Aggiorna profilo Privacy Condizioni d'uso Utenti
Siti Registrati Registra un sito Supportaci

in
Utente Password
  News Utenti

Comunicati


La Green Economy per ridurre i costi, creare reddito e posti di lavoro


Ricevo da Cecilia Galizia e pubblico la seguente comunicazione:

Risparmiare sui costi di produzione, creare reddito e nuove opportunità occupazionali, ridurre le emissioni di anidride carbonica garantendo la tutela del territorio. Tutto questo è possibile grazie alle fonti energetiche rinnovabili quali fotovoltaico, eolico, biomasse che in Sicilia possono trovare ampio utilizzo grazie alle condizioni climatiche. Questo, in estrema sintesi, il messaggio lanciato in occasione del convegno promosso da Ente Sviluppo Agricolo e Agi Servizi, che si è tenuto venerdì presso l’antico Palmento Rudinì a Pachino. Molteplici le tematiche affrontate, dagli aspetti tecnici legati agli impianti di ultima generazione, all’analisi costi-benefici, alle opportunità offerte dal PSR 2007/2013. La massiccia presenza di operatori del settore agricolo, agronomi, professionisti e studenti ha dimostrato come sia stata brillante l’intuizione del dott. Oddo, responsabile Esa di Rosolini e del dott. Salvo Latino manager dell’Agi, i quali hanno deciso di puntare l’attenzione sulle fonti energetiche rinnovabili per indicare alle imprese agricole strategie volte a superare la crisi. “Un ringraziamento va al sindaco di Pachino Paolo Bonaiuto, all’assessore Mandalà, all’on. Pippo Gennuso, all’Ordine degli Agronomi, ai relatori e alla Bapr- ha dichiarato il dott. Oddo aprendo i lavori- In un periodo difficile come quello attuale, si avverte in maniera forte, da parte delle aziende, l’esigenza di ridurre i costi, compresi quelli relativi al consumo energetico. Ecco perché abbiamo deciso di affrontare il tema delle fonti rinnovabili.

Grazie all’ausilio di esperti, sono state illustrate agli operatori del settore le più moderne tecnologie ed i sistemi di produzione di energia di ultima generazione. Oltretutto la nostra Isola può contare su condizioni climatiche e risorse umane tali da poter contribuire in modo determinante allo sviluppo sostenibile. E’ un paradosso il fatto che nonostante le eccellenze come il pomodoro di Pachino, l’olio Monti Iblei, la mandorla di Avola, ecc.. il settore non riesca a decollare, occorre dunque aprirsi all’innovazione”.
“Mai come quest’anno la nostra amministrazione è stata attenta ai problemi dell’agricoltura- ha affermato il sindaco Bonaiuto- stiamo supportando con fondi comunali il consorzio Igp Pachino e per il 18 dicembre abbiamo organizzato un convegno sulla commercializzazione. In merito alle fonti rinnovabili, il Comune di Pachino ha già rilasciato parecchie autorizzazioni per l’istallazione di pannelli fotovoltaici sulle serre, quindi siamo all’avanguardia”. Un plauso al sindaco Bonaiuto è stato rivolto dall’on. Gennuso il quale ha preannunciato che a breve saranno emanati bandi regionali relativamente all’impiego e alla produzione di energia pulita. Hanno quindi preso la parola le autorità dell’ESA, il presidente dr. Roberto Materia, e il direttore generale ing. Maurizio Cimino, i quali hanno sottolineato il ruolo fondamentale svolto dall’Ente Sviluppo Agricolo per promuovere l’innovazione tecnologica. Il convegno, moderato dal manager dell’Agi Salvo Latino che si è soffermato sull’importanza di integrare diverse professionalità per lo sviluppo del settore, si è articolato in due sessioni. Nella prima sono state illustrate le fonti rinnovabili quali fotovoltaico, eolico, biomasse. Nella seconda sono stati trattati gli aspetti economici, in particolare agevolazioni e vantaggi derivanti dall’impiego dell’energia pulita.
Categoria:  Comunicati Inserita il: 20-11-2010 13:54:02
Letta: 619 volte Utente: Corrado Modica
Commenti: 0  Commenta questa notizia 
Chiavi: green economy energie rinnovabili costi reddito lavoro produzione convegno ente sviluppo agricolo agi servizi
Segnala Abuso