Pachino Globale - Blog Sociale di informazione partecipata - Notizie, Foto, Video - Comunità Web

Home  News Utenti  Foto Utenti  Video Utenti  Notizie dai giornali  Blogga  Account  Contatti 
Inserisci News Inserisci Foto Inserisci Video
Registrati Recupera i tuoi dati Crea/Aggiorna profilo Privacy Condizioni d'uso Utenti
Siti Registrati Registra un sito Supportaci

in
Utente Password
  News Utenti

Segnalazioni


L'azienda Latino Doc di Pachino recensita su FreshPlaza.it


Di Giambattista Pepi
Parte la stagione dell'anguria siciliana: Latino DOC invia le prime Crimson Sweet agli ortomercati


In Sicilia parte di slancio la campagna 2010
dell’anguria. Nonostante le residue perturbazioni di origine atlantica stiamo ancora condizionando l’avvento della primavera in quasi tutta Italia, le imprese siciliane che producono e commercializzazione cucurbitacee e, in particolare, melone e anguria, hanno avviato già da qualche giorno la commercializzazione dell’anguria negli ortomercati italiani.

"Abbiamo cominciato la raccolta ed il collocamento sui principali ortomercati del Centro Italia, dell’anguria Crimson Sweet", dice Sebastiano Latino, amministratore unico di Latino DOC, srl di Pachino (Siracusa), specializzata nella produzione, trasformazione, condizionamento e vendita di ortofrutta.

La varietà Crimson Sweet a frutti grandi (dai 5 ai 15 chilogrammi) è di colore verde chiaro, con marcate striature verde scuro. La polpa si presenta molto soda, di colore rosso vivo, ed è particolarmente dolce. Molto produttiva, questa varietà si presta bene per spedizioni a grande distanza, resistendo bene ai trasporti.

"Il prodotto – dice Latino - è di grande pezzatura. In questo momento il peso si aggira sui 10 chilogrammi, più avanti partiremo con la mini anguria, che pesa tra i 5 ed i 6 chili. Il prezzo pagato in campagna al produttore è di 80 centesimi al chilo, un prezzo assolutamente remunerativo, che ci auguriamo possa mantenersi il più a lungo possibile", aggiunge l’imprenditore siciliano.

"Dal punto di vista estetico, il prodotto si presenta benissimo. Ha raggiunto un grado di maturazione ottimale con 10 gradi Brix, quindi una condizione ideale per il consumo".

Le rese medie (4-6 chilogrammi al metro quadro) e le quantità (300 tonnellate) sono in linea con quelle della campagna 2009. "Le rese – spiega Latino - non sono mai ovunque le stesse. I fattori che incidono sulla resa della pianta sono numerosi. Tra questi vanno ricordati l’ubicazione del terreno agricolo, la sua composizione chimico-fisica, la disponibilità di acqua, con maggiore o minore contenuto salino, il tipo di cultivar, eccetera. Noi siamo nella media e speriamo di poter contare su una buona campagna, che, per altro, rappresenta il secondo ciclo di coltivazioni in serra, sia pure non sull’intera superficie coperta, una volta estirpato il pomodoro".

La produzione di pomodoro di Latino DOC...La produzione di pomodoro di Latino DOC...La produzione di pomodoro di Latino DOC...La produzione di pomodoro di Latino DOC...La produzione di pomodoro di Latino DOC...La produzione di pomodoro di Latino DOC...La produzione di pomodoro di Latino DOC...
Categoria:  Segnalazioni Inserita il: 10-05-2010 13:55:11
Letta: 1209 volte Utente: Corrado Modica
Commenti: 0  Commenta questa notizia 
Chiavi: latino doc freshplaza.it anguria melone pomodoro costoluto marinda camone ciliegino datterino
Segnala Abuso