Home  News Utenti  Foto Utenti  Video Utenti  Notizie dai giornali  Blogga  Account  Contatti 
Inserisci News Inserisci Foto Inserisci Video
Registrati Recupera i tuoi dati Crea/Aggiorna profilo Privacy Condizioni d'uso Utenti
Siti Registrati Registra un sito Supportaci

in
Utente Password
  News Utenti

Comunicati


Il Festival del Cinema di Frontiera s'ha da fare!


Nessuna opposizione da parte nostra al Festival del Cinema di Frontiera a Marzamemi! Tutt’altro, siamo favorevoli che venga fatto, ma all’interno di una CORNICE DI LEGALITÀ E DI RISPETTO RIGOROSO DELLE LEGGI.

Infatti, non si è ancora spenta l’eco della polemica sull’ammissibilità delle spese delle precedenti edizioni, e se ne potrebbe aprire un’altra sui requisiti di ammissibilità al finanziamento da parte di “associazioni” che a nostro parere sono prive dei requisiti di legge.

La nostra è una BATTAGLIA PER LA LEGALITÀ e, dunque, suggeriamo all’Amministrazione Comunale di scegliere una via conforme alle leggi nazionali in materia di promozione turistica, culturale e sociale, che sono, lo ricordiamo a chi ha la memoria difettosa,:
Legge Quadro sul Volontariato n. 266/91,

Legge n. 383/2000 Associazioni di Promozione Sociale,

Legge Regione Sicilia 7 maggio 1994, n. 22
Norma sulla valorizzazione dell’attività di volontariato.


Formalizziamo la nostra proposta in due punti:
1° nell’immediato convocare le associazioni di volontariato e di promozione sociale che ne hanno i requisiti (il registro regionale è consultabile al web site del Dipartimento della Famiglia e delle Politiche Sociali dell’Assessorato Regionale alla Famiglia e alla Solidarietà Sociale) e proporre loro una CONVENZIONE COLLETTIVA LIBERA E PARTECIPATA con il Comune di Pachino per la programmazione e Gestione del Festival del Cinema di Frontiera edizione 2013;

2° nel medio e lungo termine costituire una FONDAZIONE MISTA PUBBLICO-PRIVATO SOCIALE, con componenti il comune di Pachino, Associazioni del Volontariato e di Promozione Sociale iscritte nel Registro, Cooperative del Privato Sociale con qualifica formale di ONLUS, che programmi, nel tempo, questa ed altre manifestazioni culturali e sociali nell’UNICO SACROSANTO INTERESSE DEL TERRITORIO E DELLA COMUNITÀ LOCALE.

Ci dispiace constatare “l’assordante silenzio”, non dei grillini ancora nuovi a questo genere di problematiche, ma quello ben più significativo della sinistra locale, alla quale diciamo senza infingimenti e con estrema chiarezza che: LA LEGALITÀ NON SI INSEGNA LA SI PRATICA E BASTA!!!!!!

Diceva molti decenni addietro un compianto PASTORE DELLA CHIESA il PAPA PAOLO VI: “«L'uomo moderno ascolta più volen¬tieri i testimoni che i maestri, o se ascolta i maestri lo fa per¬ché sono testimoni»”.

Dott. Nello Lupo
Coordinatore Italia dei Valori
Categoria:  Comunicati Inserita il: 01-05-2013 22:58:09
Letta: 553 volte Utente: Corrado Modica
Commenti: 0  Commenta questa notizia 
Chiavi: festival cinema frontiera legalità leggi spese polemica associazioni nello lupo idv
Segnala Abuso