Home  News Utenti  Foto Utenti  Video Utenti  Notizie dai giornali  Blogga  Account  Contatti 
Inserisci News Inserisci Foto Inserisci Video
Registrati Recupera i tuoi dati Crea/Aggiorna profilo Privacy Condizioni d'uso Utenti
Siti Registrati Registra un sito Supportaci

in
Utente Password
  News Utenti

Comunicati


Fortunato: Smentisco in modo categorico le voci di una mia candidatura a Sindaco


PACHINO - "Con mia grande sorpresa leggo sul quotidiano di qualche giorno fa che starei pensando di entrare in politica come candidato a sindaco. E per di più insieme a persone che non vedo da anni, che evito per correttezza di menzionare perché immagino ne sappiano tanto quanto me di questa notizia quantomeno strana. Per questa ragione sono oggi costretto a smentire in modo categorico questi "rumors". Il sottoscritto, cosa che oramai la comunità pachinese sa bene, è fin troppo impegnato col Consorzio di tutela del Pomodoro IGP di Pachino, con l’azienda di famiglia e sul piano sportivo in qualità di Vicepresidente Regionale della Fitav (Federazione Italiana Tiro a Volo). Questi impegni bastano e avanzano per assorbire tutto il tempo a mia disposizione.

Voglio però cogliere questa occasione per fare alcune precisazioni. Per prima cosa, non ho difficoltà a dire che se sarà necessario aderire a qualsiasi iniziativa utile per salvaguardare la mia azienda e insieme ad essa tutto il comparto agricolo del mio territorio, non mi tirerò indietro. Come già accaduto in passato. Mi batterò nelle sedi opportune se ci sarà bisogno di dare una regolamentazione al problema dei maggiori costi dei produttori agricoli e al problema della concorrenza dei prodotti di provenienza extracomunitaria. Abbiamo bisogno di strumenti compensativi, per permettere alle aziende agricole siciliane di competere in un mercato globalizzato, a parità di condizioni economiche, oltre che giuridiche, o rischieremo di perdere ulteriori quote di mercato.

In secondo luogo sono fermamente convinto si debba lottare in difesa del territorio e dei cittadini per contrastare gli effetti negativi di decreti come il D.D.G. n. 577 del 27 luglio 2011 (quelli riguardanti la costituzione della Riserva Naturale “Pantani della Sicilia Sud Orientale”). La istituzione della riserva costituisce di fatto una grave penalizzazione per il territorio ed il sistema produttivo di Pachino, distogliendo un?estensione di 1.400 ettari di terra da un’area tradizionalmente vocata all’agricoltura, con il sicuro effetto di mettere in ginocchio, ulteriormente, il settore trainante del territorio.

Infine, in qualità di presidente del Consorzio di Tutela del pomodoro di Pachino IGP, sarò ancora in prima linea per contrastare le diffamazioni fatte dalla RAI, per voce dei conduttori Maurizio Costanzo e Alessandro Di Pietro. Avere collegato il nome del pomodoro di Pachino ad attività illecite, collegate con ambienti mafiosi è gravemente lesiva dell'immagine commerciale del nostro prodotto e della sua identità geografica, che piuttosto meriterebbe di essere adeguatamente promossa e sostenuta in quanto prodotto di nicchia.

Ho assistito alla chiusura di troppe aziende simili alla mia, che offrivano lavoro a centinaia di dipendenti, e che sono state schiacciate dalla grave recessione economica in atto. Il governo nazionale non può ignorare l'importanza strategica delle imprese agricole siciliane, che contribuiscono in modo decisivo all'intera
produzione agricola nazionale. Sono a rischio centinaia di migliaia di posti di lavoro, e qualcuno a Roma deve essere disposto ad ascoltarci, qualcuno ci deve rappresentare. Non possiamo rischiare di passare inosservati.

Ecco chiarito su quali fronti sono disposto ad impegnarmi. E se questo dovesse comportare la necessità di impegnarsi a livello politico, sarei pronto a dare la mia disponibilità anche subito. Tutto questo non può e non deve essere scambiato come un misero calcolo per partecipare alle prossime competizioni elettorali, nè come una manovra finalizzata alle prossime elezioni amministrative locali. L'agricoltura contribuisce allo sviluppo sociale ed economico della città, e in quanto tale non potrà subire passivamente politiche locali distratte, lontane dalle esigenze degli agricoltori. Confido nella buona fede dei miei concittadini che conoscono le mie vere priorità, per dare il giusto significato a queste mie dichiarazioni, che peraltro non ho mai avuto difficoltà ad esternare in precedenti occasioni."

Sebastiano Fortunato
Categoria:  Comunicati Inserita il: 25-05-2012 19:35:46
Letta: 605 volte Utente: Corrado Modica
Commenti: 0  Commenta questa notizia 
Chiavi: sebastiano fortunato candidatura sindaco consorzio tutela igp pomodoro di pachino comparto agricolo produttori costi
Segnala Abuso