Home  News Utenti  Foto Utenti  Video Utenti  Notizie dai giornali  Blogga  Account  Contatti 
Inserisci News Inserisci Foto Inserisci Video
Registrati Recupera i tuoi dati Crea/Aggiorna profilo Privacy Condizioni d'uso Utenti
Siti Registrati Registra un sito Supportaci

in
Utente Password
  News Utenti

Comunicati


Crisi vendita dei prodotti agricoli, il silenzio delle organizzazioni di categorie


Al mercato ortofrutticolo di Vittoria, ma anche a quello di Santa Croce, Donnalucata, Pachino, nessuno degli operatori commerciali, sa cosa consigliare a quei poveri produttori agricoli che si trovano in questo momento a dover raccogliere il prodotto che dopo una intera estate che ha visto la preparazione della nuova piantagione fatta di enorme difficoltà per via del caldo, visto la grave crisi di vendita che in questo momento è in atto.

Mai nella storia, alla fine del mese di Novembre, si era verificata una situazione del genere, quintali e quintali di prodotto agricolo pronto per essere raccolto, ma appeso sulle piante in attesa che questa crisi di vendita, passi urgentemente.

Pomodoro, ciliegino, piccadilly e persino il datterino che era un prodotto ricercato di nicchia, per chi ha la fortuna di venderlo nei vari mercati locali di produzione, in questo momento riesce a ricavarne solamente da 0,30 a 0,70 centesimi di Euro al KG.

Inoltre, a questo dramma, si aggiunge da parte degli Istituti di Credito Bancari, il diniego di finanziamenti per le aziende agricole e commerciali che stanno iniziando la nuova stagione agraria, mettendo qualcuna di queste in condizioni di non poter più operare e costringendola alla chiusura, così come si è appreso in questi ultimi giorni che vedono la chiusura di aziende che hanno fatto la storia dell’agricoltura in provincia di Ragusa.


Di fronte a questa situazione a dir poco drammatica per migliaia di famiglie, si assiste al “SILENZIO ASSORDANTE” da parte delle organizzazioni di categorie, titolate a lanciare il grido di allarme per il grave momento che sta attraversando il comparto agricolo.

CIA, COLDIRETTI, CONFAGRICOLTURA, ASSENTI RISPETTO ALLA GRAVE CRISI DI VENDITA DEL PRODOTTO AGRICOLO !!!

Dove sono ? Cosa stanno facendo ? Quali interventi urgenti, stanno richiedendo al nuovo Governatore della Regione Sicilia, On. Crocetta ? Quale proposta hanno fatto arrivare sul tavolo del Ministro all’agricoltura On. Catania ?

Sono queste organizzazioni che dovrebbero tutelare i poveri agricoltori che non sanno più a quale Santo rivolgersi ?

Aspettiamo con impazienza che si muovano e che portino sui tavoli delle Istituzioni, la grave situazione che tutta la fascia trasformata, sta vivendo in questi giorni drammatici.

Allo stesso tempo, invitiamo i Forconi di Mariano Ferro che da sempre si sono battuti, come noi, per le gravi questioni che attanagliano il comparto agricolo, a fissare un incontro con il nostro movimento, per confrontarci sulla situazione attuale ed attuare dei percorsi che in assenza delle Organizzazioni di Categoria, portino a conoscenza di chi di competenza, la grave Crisi di vendita dei prodotti agricoli.


f.to Angelo Giacchi
f.to Giovanni Cirnigliaro
Categoria:  Comunicati Inserita il: 29-11-2012 14:47:42
Letta: 541 volte Utente: Corrado Modica
Commenti: 0  Commenta questa notizia 
Chiavi: crisi vendita prodotti agricoli organizzazioni categoria pomodoro credito finanziamenti fascia trasformata
Segnala Abuso