Home  News Utenti  Foto Utenti  Video Utenti  Notizie dai giornali  Blogga  Account  Contatti 
Inserisci News Inserisci Foto Inserisci Video
Registrati Recupera i tuoi dati Crea/Aggiorna profilo Privacy Condizioni d'uso Utenti
Siti Registrati Registra un sito Supportaci

 in  
Utente Password
  News dai giornali

Cronaca


Rubate porte e finestre del centro anziani


PORTOPALO - Rubate alcuni oggetti da una struttura comunale situata nelle vicinanze di via Verdi. Il furto è avvenuto un paio di giorni addietro. I ladri hanno staccato numerose porte e finestre all'interno dell'edificio municipale che dovrà essere adibito a casa-mista per anziani. Inoltre sono stati staccati alcuni supporti per l'energia elettrica. Purtroppo nessuno di coloro che abitano nei paraggi della struttura comunale ha visto né sentito niente. Un lavoro messo in atto probabilmente da qualcuno che non ha esitato a prelevare cose appartenenti alla collettività per necessità personali, magari per qualche lavoro domestico. Una volta accertato il furto dal Comune sono stati informati i carabinieri della locale stazione che hanno immediatamente avviato le indagini. E' naturale che le forze dell'ordine auspichino una collaborazione eventualmente da qualcuno che avrebbe avuto modo di notare movimenti sospetti nei pressi dell'immobile o di sentire rumori anomali.

Per portare a termine il furto di porte e finestre infatti i ladri, come è facilmente intuibile, hanno dovuto impiegare probabilmente del tempo ed è strano che nessun rumore sia stato udito dall'esterno. Di questa struttura si è parlato molto, e da tutte le parti politiche in lizza, durante la recente campagna elettorale per le elezioni comunali. Il sindaco Fernando Cammisuli si è detto fiducioso sul fatto di rendere operativa la struttura per anziani in un arco di tempo più o meno breve. Intanto urgono controlli per evitare che altri ignoti topi d'appartamento, abili a districarsi specialmente in orario notturno, continuino a danneggiare la struttura.

Sergio Taccone
Categoria:  Cronaca Inserita il: 27-09-2004
Letta: 286 volte Fonte: LaSicilia.it
Commenti: 0  Commenta questa notizia 
Chiavi: