Home  News Utenti  Foto Utenti  Video Utenti  Notizie dai giornali  Blogga  Account  Contatti 
Inserisci News Inserisci Foto Inserisci Video
Registrati Recupera i tuoi dati Crea/Aggiorna profilo Privacy Condizioni d'uso Utenti
Siti Registrati Registra un sito Supportaci

 in  
Utente Password
  News dai giornali

Cultura e Spettacolo


Riflettori sul Premio nazionale di giornalismo, saggistica e letteratura «Più a sud di Tunisi»


Riflettori sul Premio nazionale di giornalismo, saggistica e letteratura «Più a sud di Tunisi»PORTOPALO - Portopalo, comune al di sotto del parallelo della capitale tunisina, fa da scenario ad un premio che si qualifica ulteriormente. La cerimonia di consegna dei riconoscimenti domani sera, alle 20,30, al teatro comunale Gozzo.
Nella sezione «giornalismo», il premio è andato a Sandro Petrone, inviato del Tg2 Rai, che ha seguito l'evolversi della situazione in Tunisia e Libia. Nella stessa sezione, la giuria, coordinata dal giornalista e scrittore Sergio Taccone e composta da Dino Oliva (documentarista e videomaker), Corrado Giuliano (editore ed esperto di comunicazione), Gianluca Sortino (presidente dell'Associazione Capo Passero che organizza il Premio) e Natalina Marina (scrittrice), ha assegnato un riconoscimento alla carriera a Tony Zermo, inviato speciale de La Sicilia, «per aver raccontato, in tanti anni di carriera, i fatti della Sicilia, dell'Italia e del Mondo con profondità e chiarezza». Nella sezione «letteratura», premiato il racconto di Simona Lo Iacono e Massimo Maugeri «La coda di pesce che inseguiva l'amore» (Sampognaro & Pupi). Il saggio di Alec Cordolcini (giornalista del Guerin Sportivo) «Pallone Desaparecido» (Bradipolibri), sull'Argentina durante la dittatura di Videla, ha prevalso nella sezione «saggistica».
Salvo Sorbello si è aggiudicato il riconoscimento nella sezione Storia e territorio con il libro «La pesca del tonno nel capolinea del Sud» (Emanuele Romeo Editore) a conferma di una scelta degli organizzatori del premio, attenti ai temi italiani ed internazionali ma senza tralasciare gli aspetti legati al territorio.

Le menzioni speciali sono andate al musicista Tony Cercola, percussionista napoletano, collaboratore di Pino Daniele ed Enzo Gragnianiello, attento alle interazioni tra musica e sociale, al regista Aldo Rapè, per il corto Cuore nero, una storia breve di immigrazione girata a Portopalo. Con il racconto breve «Il sonno di Anija» (Melino Nerella Edizioni), Aldo Mantineo ha avuto la menzione per «frammenti letterari» mentre Canale 8 ha prevalso nell'informazione locale. Premio speciale «Capo Passero», infine, alla docente Giuseppina Aliffi, per aver saputo coniugare, con i suoi libri, la ricerca incentrata su aspetti di storia locale con la solidarietà e l'impegno verso alcune zone dell'Africa. La serata, condotta da Denise Spicuglia, vedrà la presenza del musicista Ugo Mazzei, ospite fisso di questa kermesse, che si esibirà dal vivo. Letture a cura della docente Silvana Scrofani. Anche quest'anno, il premio ha ottenuto il patrocinio della Provincia di Siracusa.

LAURA VALVO
Categoria:  Cultura e Spettacolo Inserita il: 07-10-2011
Letta: 657 volte Fonte: LaSicilia.it
Commenti: 0  Commenta questa notizia 
Chiavi: premio giornalismo saggistica letteratura più a sud di tunisi portopalo capo passero