Home  News Utenti  Foto Utenti  Video Utenti  Notizie dai giornali  Blogga  Account  Contatti 
Inserisci News Inserisci Foto Inserisci Video
Registrati Recupera i tuoi dati Crea/Aggiorna profilo Privacy Condizioni d'uso Utenti
Siti Registrati Registra un sito Supportaci

 in  
Utente Password
  News dai giornali

Politica


Mozione di sfiducia la maggioranza pronta a serrare i ranghi


Mozione di sfiducia la maggioranza pronta a serrare i ranghiPACHINO - La maggioranza serra i ranghi in attesa del passaggio consiliare in cui si discuterà la mozione di sfiducia nei confronti del sindaco, presentata dall'opposizione. Il sindaco Paolo Bonaiuto si sarebbe detto «possibilista» circa un tentativo di allargamento della maggioranza con l'ingresso del consigliere Sebastiano Rosa. Al primo cittadino è arrivato, immediatamente, uno stop deciso dai suoi alleati politici, a partire dal duo Tossani-Runza, che ritengono «del tutto inutile l'apertura a Rosa». Nella coalizione di maggioranza si dicono certi della bocciatura della mozione di sfiducia. L'opposizione, per sfiduciare Bonaiuto, avrà infatti bisogno di 14 voti in Consiglio comunale. Attualmente i rapporti di forza vedono prevalere la maggioranza di stretta misura (11 contro 9). I tre del "Gruppo Misto" (Gibilisco, Runza e Tossani) sono probabilmente i più vicini tra gli alleati del sindaco, lo stesso dicasi per Massimo Agricola, Giannone e la "news entry" Terzo.

Giuseppe Poidomani non ha alcuna intenzione di rompere con l'attuale coalizione come, del resto, l'assessore-consigliere Maccarrone e Salvatore Blundo di Rinascita. L'opposizione, dunque, sulla carta ha poche chance di centrare l'obiettivo di mandare a casa il sindaco prima della scadenza naturale del suo mandato. Tuttavia, con la discussione e votazione della mozione di sfiducia in Consiglio comunale, le varie anime dell'opposizione avranno l'opportunità di evidenziare quegli aspetti che, a detta degli avversari di Bonaiuto, certificherebbero il «totale fallimento» della gestione amministrativa di Pachino dalla metà del 2009 in avanti. Dopo le elezioni regionali, infine, potrebbero registrarsi novità in seno all'assetto di giunta anche se, dalla maggioranza, nessuno, sindaco in testa, ha voglia di toccare questo tasto, specie con la mannaia della mozione sopra la testa. Il Partito democratico conferma di voler sfidare il primo cittadino in un dibattito pubblico. «Se vuole - fanno sapere dal Pd pachinese - il sindaco potrà presentarsi con l'assessore Tossani che lo ha spesso difeso in tanti campi. Ma sappiamo che non accetteranno la nostra sfida per paura di andare incontro ad una pessima figura davanti all'opinione pubblica locale».

SERGIO TACCONE
Categoria:  Politica Inserita il: 23-10-2012
Letta: 547 volte Fonte: LaSicilia.it
Commenti: 0  Commenta questa notizia 
Chiavi: sfiduca maggioranza ranghi opposizione sindaco bonaiuto sebastiano rosa voti mandato. coalizione