Home  News Utenti  Foto Utenti  Video Utenti  Notizie dai giornali  Blogga  Account  Contatti 
Inserisci News Inserisci Foto Inserisci Video
Registrati Recupera i tuoi dati Crea/Aggiorna profilo Privacy Condizioni d'uso Utenti
Siti Registrati Registra un sito Supportaci

 in  
Utente Password
  News dai giornali

Politica


La politica del futuro secondo Giuseppe Mirarchi del Pd


La politica del futuro secondo Giuseppe Mirarchi del PdPORTOPALO - Giuseppe Mirarchi, già candidato a sindaco nel 2009, con chiare aspirazioni di ritentare la scalata alla massima carica cittadina, formula una serie di ipotesi sui possibili scenari da qui ai prossimi tre anni, quando si dovrà tornare nuovamente alle urne per le amministrative. «Nel 2014 - dichiara Mirarchi, attuale portavoce del Pd portopalese - si assisterà, per l'elezione a primo cittadino, tranne sorprese dell'ultimo momento, alla sfida tra me ed il sindaco in carica, riedizione dello scontro del 2009. E' demagogico andare a pensare ad altre situazioni. Il riferimento è a Santino Quartarone, obiettivamente dalla consistenza politica assai caduca quanto labile». Mirarchi ipotizza anche l'uscita di scena politica di Corrado Luciano. «I risultati oggi in campo - aggiunge Mirarchi - non lasciano speranza. Sono irrimediabilmente spietati. E' tutto un inutile girarci intorno». Ma il portavoce del Pd locale si sposta ben oltre il 2014 con la sua analisi politica e cita alcuni esponenti politici che potrebbero assurgere a ruoli politici di primo piano in ambito portopalese. «Da una parte vedo l'inserimento ai vertici di Corrado Scala, ex delfino dei sindaci che si sono succeduti dal 1999 in avanti. Tra le giovani promesse c'è Simone Greco, figlio d'arte. Sull'altro fronte è innegabile, qualora lo stesso ne abbia voglia e volontà, la discesa in campo di Giovanni Chiavaro, uomo dalle indiscusse qualità politiche. Gli attuali incarichi ricoperti da quest'ultimo ne sono la prova vivente».

Sul fronte del centrosinistra, Mirarchi cita, come esponente dalle grosse potenzialità, Antonello Capodicasa, consigliere comunale nella precedente consiliatura. «Posizioni politicamente inconsistenti come quella di Santino Quartarone, - conclude Mirarchi - con disponibilità sul piano personale di consensi molto limitati, porterebbero a fare un salto nel buio». Tutto comunque, sembra alquanto prematuro, anche perché l'amministrazione Taccone ha ancora due anni pieni di fronte a sé, e durante questa fase molte cose potrebbero cambiare e altri personaggi potrebbero emergere nello scenario politico locale

SERGIO TACCONE
Categoria:  Politica Inserita il: 04-08-2011
Letta: 769 volte Fonte: LaSicilia.it
Commenti: 0  Commenta questa notizia 
Chiavi: politica futuro giuseppe mirarchi pd partito democratico analisi ruoli politici antonello capodicasa