Home  News Utenti  Foto Utenti  Video Utenti  Notizie dai giornali  Blogga  Account  Contatti 
Inserisci News Inserisci Foto Inserisci Video
Registrati Recupera i tuoi dati Crea/Aggiorna profilo Privacy Condizioni d'uso Utenti
Siti Registrati Registra un sito Supportaci

 in  
Utente Password
  News dai giornali

Cultura e Spettacolo


"La guerra di Piera", il nuovo libro della giornalista pachinese Silvestra Sorbera.


Tratto da Siracusanews.it
http://www.siracusanews.it/
node/65405



PACHINO - È in diffusione da oggi sui principali store online il nuovo libro della giornalista pachinese Silvestra Sorbera. La nuova opera dal titolo “La guerra di Piera” (edito Lazy Book) è il terzo racconto narrativo dell'autrice che dopo “Vita da sfollati” e “Sicilia” ritorna sull'isola con una nuova storia d'amore ambientata tra Catania e Siracusa.

La guerra di Piera è il terzo racconto che Silvestra Sorbera pubblica con Lazy Book, dopo Vita da Sfollati e Sicilia. "Presto li raccoglieremo insieme - racconta l'autrice - perché leggendo le storie delle sue protagoniste, il lettore ritrova la storia sì della Sicilia, ma anche dell’Italia e di una mentalità tutta italiana, fatta a volte di pensieri troppo antichi, di limiti alla libertà femminile, ma anche di passione, di voglia di rompere le catene". In attesa di pubblicare le storie di un’altra eroina nata dalla penna della Sorbera, il commissario Livia, ecco dunque un altro “quadretto” e una storia d’amore delicata.

Piera è una donna ormai in fin di vita, i suoi ultimi giorni li trascorre nel dolore invocando l'eutanasia per un fine vita dignitoso. Ecco alcuni stralci del libro: "Mi scusi Suor Concetta ma se il suo cane è malato, malato terminale, lei che fa? Non lo porta dal veterinario che, per farlo soffrire di meno, decide di ucciderlo, magari con una bella puntura letale, come la chiamano? Ah si, la morte dolce. E, quel cane, non è per caso una creatura di Dio, come me, come lei, come tutti questi uomini e queste donne in quest'ospedale? Cosa ho io di diverso da quel cane? [...] Io non vivo più, ormai neanche la morfina riesce a darmi sollievo. Voglio morire, se avessi le forze mi ucciderei da sola ma non riesco neanche ad alzarmi per andare in bagno, se non ci fosse quella santa donna di Alina morirei anche di fame. Piera racconta la sua vita a Suor Concetta e le racconta del suo unico grande amore, Lino, un medico di origine siracusane di cui è stata l'amate per tutta la vita, una vita sempre in guerra che l'ha vista sola, abbandonata da tutti, persino dal suo stesso sangue.

Silvestra Sorbera, classe 1983, nata a Cuneo, residente a Torino, ha trascorso gran parte delle sua vita in svariate città della Sicilia, Pachino soprattutto. Laureata in Scienze della Comunicazione, ha iniziato il suo lavoro da giornalista nella redazione siracusana del quotidiano La Sicilia collaborando inoltre con diverse testate. Nel 2007 si trasferisce a Torino dove continua a lavorare come giornalista per diverse testate ed emittenti locali. Attualmente dirige il magazine online Gocce di spettacolo. È madre di un bambino di tre anni e mezzo al quale ha dedicato una favola pubblicata nel 2013. La guerra di Piera è la sua sesta opera letteraria dopo "il Commissario Livia" (2009), "Simone e la rana" (2013), "La forma dell'acqua. Camilleri tra letteratura e fiction" (2013), "Vita da sfollati" (2014) e "Sicilia" (2015).
Categoria:  Cultura e Spettacolo Inserita il: 27-10-2015
Letta: 638 volte Fonte: Siracusanews.it
Commenti: 0  Commenta questa notizia 
Chiavi: pachino libro giornalista silvesra sorbera opera la guerra di piera