Home  News Utenti  Foto Utenti  Video Utenti  Notizie dai giornali  Blogga  Account  Contatti 
Inserisci News Inserisci Foto Inserisci Video
Registrati Recupera i tuoi dati Crea/Aggiorna profilo Privacy Condizioni d'uso Utenti
Siti Registrati Registra un sito Supportaci

 in  
Utente Password
  News dai giornali

Politica


Il Pd contro il Comune «Bugie sulla differenziata»


Il Pd contro il Comune «Bugie sulla differenziata»PACHINO - La segretaria cittadino del Partito democratico attacca l'amministrazione comunale sulla vicenda riguardante la raccolta differenziata dopo le affermazioni del sindaco e dell'assessore Tossani.
E lo fa sottolineando il mancato obiettivo del raggiungimento del 60% di differenziazione dei rifiuti. «Come si possono ancora ascoltare menzogne del genere? - dice il segretario Lao - Il sindaco crede che con le sue affermazioni possa ancora prendere in giro i pachinesi. I dati da lui riferiti sono del tutto fasulli e non corrispondono al vero. Da anni aspettiamo dei dati veritieri circa la raccolta differenziata che non hanno mai comunicato né ai cittadini né tantomeno all'Ato rifiuti. Il paese è una discarica a cielo aperto e la fantomatica raccolta differenziata che ha fatto registrare questi clamorosi successi non è altro che l'ennesimo spot politico dell'assessore Tossani, patrocinato dalla ormai consueta menzogna del primo cittadino». Lao parla di impegno degli esercenti di Marzamemi che proprio durante i giorni di intenso lavoro estivo hanno condotto diligentemente la differenziazione dei rifiuti nei propri locali.

E e la prende con la ditta che gestisce lo smaltimento dei rifiuti sottolineandone la necessità di miglioramento delle procedure. «La verità - dice - è che non esiste a Marzamemi nessuna raccolta differenziata millantata dal sindaco che continua ancora a testa alta a proclamare il falso come se i pachinesi non vivessero quotidianamente il malessere di una città ripiena di enormi cumuli di immondizia agli angoli delle strade, che hanno provocato una vera emergenza sanitaria, testimoniata da fuoriuscite di liquidi dagli odori nauseabondi e da una moltitudine di ratti e scarafaggi che girano per le vie del centro cittadino di un comune che non ha neanche previsto nell'appalto i cicli di derattizzazione. Ma dove andremo a finire se continua così? Questo malessere lo vivono soprattutto i dipendenti della ditta Busso sempre più volontari e meno lavoratori dato che da mesi non percepiscono il loro stipendio e vivono in una situazione di precarietà giorno dopo giorno». Infine, sulla collaborazione della parrocchie per avviare la differenziata, come affermato dal sindaco e dall'assessore, conclude: «È vero, dobbiamo forse davvero pregare Iddio affinchè la situazione cambi». Immediata la replica dell'assessore Patrizia Tossani. «Bisogna dimostrare quanto affermato dal Pd, poichè siamo in possesso dei tabulati che confermano l'effettiva differenziazione dei rifiuti raccolti. Pertanto riteniamo gravi e potenzialmene diffamatore le dichiarazioni espresse da Lao».

SERGIO TACCONE
Categoria:  Politica Inserita il: 05-09-2012
Letta: 751 volte Fonte: LaSicilia.it
Commenti: 0  Commenta questa notizia 
Chiavi: pd raccolta differenziata tossani rifiuti lao ato discarica esercenti locali smaltimento ditta busso