Pachino Globale - Blog Sociale di informazione partecipata - Notizie, Foto, Video - Comunità Web

Home  News Utenti  Foto Utenti  Video Utenti  Notizie dai giornali  Blogga  Account  Contatti 
Inserisci News Inserisci Foto Inserisci Video
Registrati Recupera i tuoi dati Crea/Aggiorna profilo Privacy Condizioni d'uso Utenti
Siti Registrati Registra un sito Supportaci

 in  
Utente Password
  News dai giornali

Politica


Il Comune «dribbla» la spending review. Via libera a cinque assunzioni


Il Comune «dribbla» la spending review. Via libera a cinque assunzioniPACHINO - L'amministrazione comunale apre le maglie delle assunzioni e delibera la possibilità di bandire concorsi pubblici per l'assunzione di personale a tempo indeterminato di categoria C1. In tutto cinque persone. E' quanto stabilito dalla Giunta municipale con la delibera 190, adottata nei giorni scorsi. Nonostante il blocco delle assunzioni pubbliche, la riduzione della spesa e le difficoltà di carattere economico in cui versa l'ente a corto di liquidità e in arretrato con il pagamento degli stipendi, il Comune di Pachino ha deciso di assumere. La legge finanziaria del 2006, infatti, nell'ambito della gestione del personale degli enti locali, dà discrezionalità ai comuni di procedere alla stabilizzazione, nei limiti dei posti disponibili in organico, del personale non dirigenziale in servizio a tempo determinato da almeno tre anni, anche non continuativi, o che consegua tale requisito in virtù di contratti stipulati anteriormente alla data del 29 settembre 2006.

La finestra che dà il via libera alle assunzioni, peraltro, è relativa esclusivamente al triennio 2010-2012, motivo per cui, con lo spirare del 31 dicembre 2012 scatterebbe un blocco più restrittivo delle assunzioni. La parola d'ordine, dunque, è fare presto. I bandi, pertanto, sarebbero già pronti e pronte anche le modalità di selezione.
Ma ai posti messi a concorso non potrà partecipare chiunque.
La normativa consente, infatti, la stabilizzazione con l'assunzione a tempo indeterminato solo a coloro che vantano già almeno 3 anni di rapporto alle dipendenze della pubblica amministrazione anche in maniera discontinua e con un contratto a tempo determinato. Inoltre il 40% dei posti messi a concorso saranno riservati a personale che ha delle caratteristiche particolari. I nuovi assunti andranno a sostituire e a rimpiazzare l'alto numero di impiegati che si sono messi in pensione, motivo per cui la dotazione organica risulta sottodimensionata e in alcuni settori si ha una vera e propria carenza di organico. Nel solo 2011, infatti, sono stati collocati a riposo ben 10 impiegati di categoria C1 e che ora dovranno essere rimpiazzati nei modi e nei termini individuati dalla legge. Le maglie delle assunzioni inoltre risultano più larghe nei settori della polizia municipale, dell'istruzione pubblica e dei servizi sociali in senso lato, dove il limite del 40% sale al 50%. Ora si attende la pubblicazione dei bandi e delle commissioni esaminatrici.

SER. TAC.
Categoria:  Politica Inserita il: 25-11-2012
Letta: 1017 volte Fonte: LaSicilia.it
Commenti: 0  Commenta questa notizia 
Chiavi: comune spending review assunzione delibera concorsi pubblici personale c1 stipendi stabilizzazione