Home  News Utenti  Foto Utenti  Video Utenti  Notizie dai giornali  Blogga  Account  Contatti 
Inserisci News Inserisci Foto Inserisci Video
Registrati Recupera i tuoi dati Crea/Aggiorna profilo Privacy Condizioni d'uso Utenti
Siti Registrati Registra un sito Supportaci

 in  
Utente Password
  News dai giornali

Cronaca


I professori tornano a scuola. Ok le cattedre ai fuori-ruolo ora la nomina dei dirigenti


I professori tornano a scuola. Ok le cattedre ai fuori-ruolo ora la nomina dei dirigentiPACHINO - Riaprono da questa mattina, almeno per insegnanti e personale, le scuole di ogni ordine e grado. Si tratta di un ritorno al lavoro pieno di incertezze legate agli accorpamenti e alle rimodulazioni che potrebbero essere differiti ancora per un anno se agli istituti con un numero di studenti insufficiente sarà assegnato un dirigente scolastico reggente consentendo di mantenere la propria autonomia. Ieri a Palermo erano attese le nomine dei dirigenti scolastici, mentre nei giorni scorsi a Siracusa sono state assegnate le cattedre agli insegnanti non di ruolo. Da oggi, dunque, tutti al lavoro in vista di venerdì 14 settembre, data stabilita per il ritorno in aula degli alunni al suono della campanella che aprirà ufficialmente l'anno scolastico 2012-2103. A Pachino gli studenti che frequenteranno gli istituti della città saranno complessivamente 3.876 di cui 1.337 nelle superiori e 2.530 nei comprensivi. La scuola con il maggior numero di alunni è il Primo istituto superiore «Michelangelo Bartolo» con 831 iscritti e numerosi corsi attivati tra cui il liceo scientifico, il classico, il nautico e gli indirizzi tecnici. La scuola sarà retta dal preside Giovanni Blanco e ha due sedi, una in viale Moro che ospita le classi del liceo, mentre gli indirizzi tecnici si trovano in via Fiume. Il secondo istituto superiore pachinese ha sede a Marzamemi ed è il «Paolo Calleri» a indirizzo professionale.

E' diretto dal preside Teodoro Bisonte, ha 506 iscritti nei locali di Pachino e 333 nella sede distaccata di Rosolini. L'istituto, che fino all'anno scorso aveva due indirizzi, l'agrario e l'alberghiero, quest'anno amplierà l'offerta formativa con corsi per ottici e personale infermieristico. I locali quest'anno dovrebbero essere al top a seguito delle recenti ristrutturazioni effettuate dalla Provincia. Tra i comprensivi, le cui strutture sono di proprietà comunale, troviamo il Primo istituto «Silvio Pellico» con 739 alunni iscritti. Retto dal dirigente Liliana Lucenti, e il Terzo istituto comprensivo «Giovanni Verga» con 740 iscritti retto dal preside Giuseppe Morana. Per queste due scuole non ci dovrebbero essere grosse sorprese dato che la loro autonomia non è in discussione. Gli altri istituti per i quali si attendono maggiori notizie sono il comprensivo «Sgroi» che conta 482 iscritti, il cui dirigente è andato in pensione, e il «Brancati» con 569 iscritti la cui dirigenza è da assegnare. Vacante anche la presidenza del «Barbara La Ciura» di Portopalo che conta 496 alunni. Per queste scuole l'assessorato regionale potrebbe decidere tra l'affidamento ai dirigenti scolastici degli altri plessi, o la nomina di reggenti, possibilmente con la riconferma dei presidi dell'anno passato Dilorenzo e Spiraglia.

Salvatore Marziano
Categoria:  Cronaca Inserita il: 01-09-2012
Letta: 680 volte Fonte: LaSicilia.it
Commenti: 0  Commenta questa notizia 
Chiavi: professori scuola fuori-ruolo dirigenti lavoro accorpamenti istituti comprensivi studenti alunni classi