Home  News Utenti  Foto Utenti  Video Utenti  Notizie dai giornali  Blogga  Account  Contatti 
Inserisci News Inserisci Foto Inserisci Video
Registrati Recupera i tuoi dati Crea/Aggiorna profilo Privacy Condizioni d'uso Utenti
Siti Registrati Registra un sito Supportaci

 in  
Utente Password
  News dai giornali

Politica


Giunta azzerata. Toto-assessori e veleni


Giunta azzerata. Toto-assessori e veleniPACHINO - Ore di frenetici contatti, riunioni e strategie in vista delle decisioni del sindaco Paolo Bonaiuto per la composizione della nuova Giunta dopo l'azzeramento di venerdì. Lo stallo cammina sull'asse Poidomani-Tossani che dopo le recenti schermaglie dialettiche hanno posto dei vicendevoli veti incrociati. La Tossani rimarrebbe fuori con la conferma di Poidomani che, a sua volta, entrerà in giunta solo senza la presenza della Tossani. «Persino i suoi consiglieri di riferimento, - afferma Peppe Poidomani - non condividono il modo di fare della Tossani. Mi riferisco ad Agricola, Runza e Gibilisco. Il sindaco non può inserire la principale artefice dell'impopolarità del sindaco a Pachino». Di contro, Patrizia Tossani rincara la dose. «Poidomani si illude di poter fare la voce grossa. Non ho problemi, eventualmente, a restare fuori. - dichiara - Se poi mi costringeranno ad andare all'opposizione, vorrà dire che ne vedremo e sentiremo delle belle nei prossimi mesi, specialmente sul cimitero dove Poidomani mostra un elevato interesse».

Anche Rinascita mette dei paletti. «L'azzeramento della Giunta è un'operazione tardiva ma apprezzabile che Rinascita condivide. - afferma Giuseppe Gambuzza, coordinatore del movimenti civico - Ora è necessario che il sindaco non ceda alle tentazioni di riconfermare qualcuno, nominando invece amministratori qualificati per competenza e capacità. Solo in questo modo Rinascita potrebbe tornare a dargli sostegno». Il capogruppo di Rinascita, Salvatore Blundo, si scaglia contro la Tossani. «Sia estromessa dalla Giunta perché ha dato prova di assoluta incapacità soprattutto nella gestione dei rifiuti. La città è sporca - dice - e il servizio di raccolta inefficiente soprattutto a causa delle scelte di questo assessore che si sono rivelate scellerate. In periferia, ad esempio, persino di fronte ad una scuola gestita da religiosi, ha fatto rimuovere i cassonetti, con l'effetto che tutte le mattine cumuli di sacchetti compaiono in tutti gli angoli e gli operatori sono costretti a raccogliere la spazzatura da terra, cosa che, peraltro, aumenta l'inquinamento con il percolato, il disordine, e la sporcizia per le strade».

SALVATORE MARZIANO
SERGIO TACCONE
Categoria:  Politica Inserita il: 07-04-2013
Letta: 810 volte Fonte: LaSicilia.it
Commenti: 0  Commenta questa notizia 
Chiavi: bonaiuto giunta stallo poidomani tossani agricola runza gibilisco rinascita gambuzza blundo rifiuti