Home  News Utenti  Foto Utenti  Video Utenti  Notizie dai giornali  Blogga  Account  Contatti 
Inserisci News Inserisci Foto Inserisci Video
Registrati Recupera i tuoi dati Crea/Aggiorna profilo Privacy Condizioni d'uso Utenti
Siti Registrati Registra un sito Supportaci

 in  
Utente Password
  News dai giornali

Cronaca


Fiaccolata per la legalità - Tutti in piazza per dire no al crimine!


Fiaccolata per la legalità - Tutti in piazza per dire no al crimine!PACHINO - Un lungo cordone di persone si è mosso ieri sera dal piazzale di via Curcio ed ha percorso via Pascoli, via Ferrucci, via Cavour per finire in piazza Vittorio Emanuele, con alla guida il sostituto procuraotre Antonio Nicastro. Si è trattato di una «catena umana» festosa, che ha coinvolto scuole ed associazioni, ma anche tanti cittadini che, spontaneamente, hanno aderito alla manifestazione scegliendo di testimoniare, con la loro presenza, di essere dalla parte della legalità. Una risposta positiva, quella della gente, che ha aderito alla proposta proveniente dal neo movimento «Io cambio Pachino» ma anche da molte altre associazioni che si sono fatte ufficialmente promotrici di «dare voce ad una esigenza di legalità», così come è stato affermato da alcuni degli organizzatori. La partecipazione delle scuole ma anche della pluralità di associazioni ed istituzioni, ha testimoniato che il concetto di legalità non solo è piuttosto diffuso e radicato come valore sano della collettività, ma che riesce ad abbracciare tutti gli ambiti cittadini senza distinzione di idee politiche. «Noi siamo contenitori di buone idee - ha affermato Daniela Romeo, portavoce di "Io cambio Pachino" e una delle principali organizzatrici dell'evento -. Oggi c'è esigenza di coesione e di confronto. Nella nostra città assistiamo giornalmente ad episodi di micro e macro criminalità.

La fiaccolata è un'occasione di partecipazione dell'intera cittadinanza per testimoniare una presenza ed una esigenza di legalità, quasi un monito ed una manifestazione di amore per Pachino». A fare da eco è stato Andrea Nicastro che ha evidenziato come sia necessario ricostruire un tessuto sociale. «Nessuno ha bacchette magiche o ricette segrete - ha affermato - ma certamente la legalità è la base di partenza». Alla manifestazione ha partecipato anche la Fap, (Filiera agricola pachinese) che con Franco Ristuccia ha sottolineato l'importanza per tutti i settori produttivi di rimanere vicino ad alcuni valori di base. «Come filiera agricola - ha puntualizzato Ristuccia - avremmo partecipato indipendentemente da chi avesse organizzato questa manifestazione che testimonia la voglia di riscatto sociale». Il settore agricolo è tra quelli che più risentono delle conseguienze della microcriminalità, per i frequenti furti nei campi. Al termine, in piazza Vittorio Emanuele c'è stato spazio per gli interventi programmati.

Salvatore Marziano
Categoria:  Cronaca Inserita il: 24-04-2013
Letta: 728 volte Fonte: LaSicilia.it
Commenti: 0  Commenta questa notizia 
Chiavi: fiaccolata legalità crimine antonio nicastro manifestazione io cambio pachino daniela romeo criminalità