Home  News Utenti  Foto Utenti  Video Utenti  Notizie dai giornali  Blogga  Account  Contatti 
Inserisci News Inserisci Foto Inserisci Video
Registrati Recupera i tuoi dati Crea/Aggiorna profilo Privacy Condizioni d'uso Utenti
Siti Registrati Registra un sito Supportaci

 in  
Utente Password
  News dai giornali

Politica


Differenziata: l’assessore Tossani «arruola» anche i sacerdoti


Differenziata: l’assessore Tossani «arruola» anche i sacerdotiPACHINO - Sulla raccolta differenziata e sulle modalità per effettuarla al meglio, l'Amministrazione comunale ha avviato una campagna di informazione cercando di raggiungere direttamente i cittadini per illustrare loro l'importanza di differenziare i rifiuti e la necessità di collaborazione con l'ente pubblico per migliorare la pulizia della città.
È per questo che l'assessore all'Ecologia Patrizia Tossani, ha avviato una serie di incontri per veicolare il messaggio e parlare direttamente ai cittadini. Il canale scelto è quello delle parrocchie. Per questo motivo l'assessore, d'intesa con i parroci, prima della fine della celebrazione domenicale o prefestiva, sale sul pulpito per esortare a fare di più e meglio sul fronte della lotta al degrado ambientale. Una scelta di comunicazione, non sempre apprezzata dai cittadini, che in qualche caso hanno avuto da ridire sull'opportunità di unire fede con un argomento di carattere sociale e con scelte politiche operate dalla giunta.

Tuttavia, sul fronte strettamente comunicativo, l'obiettivo sembra essere stato colpito nel segno dato che in molti hanno ritenuto utili i consigli ricevuti. L'amministrazione ritiene fondamentale riciclare alcuni prodotti, quali la plastica e la carta, al fine di salvaguardare l'ambiente. Ma oltre a un interesse di tipo naturalistico, il riciclo consente anche un risparmio sul piano economico con costi inferiori per lo smaltimento dei rifiuti. Per l'amministrazione comunale «l'obiettivo della raccolta differenziata deve essere perseguito con maggiore impegno anche alla luce di quanto previsto dalle leggi nazionali e regionali che prevedono penalizzazioni economiche per gli enti che non raggiungono la percentuale minima del 65% di differenziata». In questo un aiuto dovrebbe provenire dalla raccolta porta a porta che consentirebbe una maggiore capillarità della differenziata. Tuttavia non sempre è così, e ciò va a discapito della pulizia della città. Esporre i rifiuti in maniera scorretta e nelle giornate sbagliate fa sì che il rifiuto non sia prelevato dai netturbini rimanendo agli angoli delle strade. Esortazione poi, da parte dell'amministrazione, a smaltire in maniera regolare, evitando l'abbandono selvaggio, i rifiuti ingombranti per i quali esiste, peraltro, un servizio di raccolta a domicilio completamente gratuito. L'obiettivo è quello di vivere in una città più pulita migliorando l'immagine dei luoghi e garantendo un maggiore decoro per i cittadini stessi e per le migliaia di turisti che visitano la città.

Sa. Mar.
Categoria:  Politica Inserita il: 20-11-2012
Letta: 781 volte Fonte: LaSicilia.it
Commenti: 0  Commenta questa notizia 
Chiavi: differenziata tossani sacerdoti rifiuti collaborazione raccolta porta a porta decoro netturbini