Home  News Utenti  Foto Utenti  Video Utenti  Notizie dai giornali  Blogga  Account  Contatti 
Inserisci News Inserisci Foto Inserisci Video
Registrati Recupera i tuoi dati Crea/Aggiorna profilo Privacy Condizioni d'uso Utenti
Siti Registrati Registra un sito Supportaci

 in  
Utente Password
  News dai giornali

Cronaca


Cartello all’ingresso: «Pregasi tornare l’anno prossimo»


Cartello all’ingresso: «Pregasi tornare l’anno prossimo»PORTOPALO - Apertura del castello dell'Isola di Capo Passero? Pregasi tornare l'anno prossimo. E' questa la risposta che viene data a parecchi turisti che anche quest'anno, durante le settimane estive, hanno chiesto informazioni circa la pubblica fruizione della struttura storica che si trova sull'Isola di Capo Passero. «Abbiamo visto su internet questo castello - afferma una signora proveniente dall'Umbria, in vacanza a Portopalo - e quando ci siamo recati sul posto, abbiamo trovato tutto chiuso. Ci sembrava uno scherzo e invece c'è stato detto che dal 2009, dopo l'inaugurazione in pompa magna alla fine dei lavori, tutto è rimasto chiuso. Penso siano queste le situazioni che non fanno decollare posti così belli come questi, non tralasciando i soldi pubblici spesi per restaurarlo». A fare eco alla signora è un giovane che, sempre attraverso il web, ha seguito le vicende legate alla fruizione del castello dell'isola di Capo Passero. «Sono passati diversi anni, ho saputo che gli amministratori locali si sono dati da fare ma senza risultato. Peccato, avere il castello aperto almeno nei mesi estivi porterebbe certamente più visitatori da queste parti, un posto incantevole anche se le potenzialità non vengono sfruttate come si dovrebbe». Alberto Rabito, geologo e conoscitore di questi luoghi, si dice ormai disincantato.

«E' una storia vecchia - afferma Rabito - ma credo che altrove si sia deciso che Portopalo non debba evolversi. Il castello chiuso è solo una delle vergogne che vede al centro la Soprintendenza di Siracusa. Si è provato a smuovere qualcosa ma per un motivo o un altro nulla si è smosso e il castello, dopo tanti soldi pubblici spesi per i restauri, è ancora chiuso. E chissà, magari fra qualche anno spunterà l'esigenza di intervenire con un ulteriore azione di restauro. Chissà perché ma in questi casi l'immagine che mi viene in mente è quella della mangiatoia». L'assessore comunale ai Beni culturali Corrado Scala, sottolinea l'azione del Comune per sollecitare l'apertura del castello. «Ho inviato agli organi competenti una lettera chiedendo di trovare la soluzione per aprire da subito il castello dell'isola di Capo Passero. Ebbene - afferma l'assessore Scala - ad oggi quella mia lettera non ha avuto risposta. Siamo noi a definire questa situazione letteralmente scandalosa».

SER. TAC.
Categoria:  Cronaca Inserita il: 31-08-2012
Letta: 679 volte Fonte: LaSicilia.it
Commenti: 0  Commenta questa notizia 
Chiavi: castello isola capo passero turisti fruizione inaugurazione restauro alberto rabito corrado scala