Home  News Utenti  Foto Utenti  Video Utenti  Notizie dai giornali  Blogga  Account  Contatti 
Inserisci News Inserisci Foto Inserisci Video
Registrati Recupera i tuoi dati Crea/Aggiorna profilo Privacy Condizioni d'uso Utenti
Siti Registrati Registra un sito Supportaci

 in  
Utente Password
  News dai giornali

Politica


Bonaiuto-Poidomani, è rottura


Bonaiuto-Poidomani, è rotturaPACHINO - Tornano a spirare venti di crisi nell'Amministrazione comunale. Domani, il sindaco potrebbe ritirare le deleghe al suo vice, Giuseppe Poidomani, aprendo una nuova crisi politica. Motivo delle frizioni tra Bonaiuto e Poidomani sarebbe la questione legata al pagamento degli stipendi ai dipendenti comunali. L'atteso saldo delle mensilità di aprile e maggio, dopo l'anticipazione di cassa e il mutuo per gli enti locali, non è ancora arrivato, con i dipendenti municipali pronti per un nuovo stato di agitazione. Una situazione che avrebbe fatto andare su tutte le furie il vicesindaco. Nei giorni scorsi, i due avrebbero avuto un confronto con toni verbali alquanto accesi. Da quanto è trapelato, il vicesindaco non condivide le aperture del sindaco all'ex assessore Patrizia Tossani che, sia pur defenestrata nel rimpasto di aprile, ha continuato a mantenere, per volontà del primo cittadino, un elevato ambito di manovra in alcuni campi amministrativi (Inverdurata, anniversario dell'operazione Husky e Progetto Simbiotic). «Se Poidomani ha cose da riferirmi - ha affermato ieri il sindaco Paolo Bonaiuto - che lo faccia direttamente al sottoscritto».

E sui pagamenti ai dipendenti comunali, ambito che ha seguito fino a quando ha ricoperto l'incarico assessoriale, la Tossani aggiunge: «Non hanno ancora pagato i dipendenti comunali? Andiamo a vedere le ditte e i fornitori che sono stati pagati, non dimenticando che altri pagamenti riguardavano il settore della raccolta rifiuti». A questo proposito, gli operatori ecologici hanno ricevuto il saldo relativo a dicembre 2012, la mensilità di gennaio e un acconto di febbraio. In questa settimana potrebbe essere saldato febbraio e le mensilità di marzo ed aprile. L'ipotesi che domani il sindaco ritiri le deleghe a Poidomani è ritenuta, negli ambienti politici locali, piuttosto probabile. Patrizia Tossani, dal canto suo, non avendo mai nascosto i pessimi rapporti politici con l'attuale vicesindaco, al momento resta alla finestra, in attesa di sviluppi. E su un suo rientro in Giunta afferma: «Vedremo, dipende da certe condizioni. In ogni caso, continuerò ad appoggiare l'azione del sindaco». Con l'uscita dall'Amministrazione di Poidomani sarebbe pronto a rientrare in maggioranza l'ex assessore Maccarrone. Infine, il vicesindaco Poidomani, smentisce qualsiasi ipotesi di dimissioni, tranne nel caso in cui entri in Giunta Patrizia Tossani.

SERGIO TACCONE
Categoria:  Politica Inserita il: 02-06-2013
Letta: 787 volte Fonte: LaSicilia.it
Commenti: 0  Commenta questa notizia 
Chiavi: crisi amministrazione bonaiuto poidomani deleghe stipendi dipendenti tossani giunta