Home  News Utenti  Foto Utenti  Video Utenti  Notizie dai giornali  Blogga  Account  Contatti 
Inserisci News Inserisci Foto Inserisci Video
Registrati Recupera i tuoi dati Crea/Aggiorna profilo Privacy Condizioni d'uso Utenti
Siti Registrati Registra un sito Supportaci

 in  
Utente Password
  News dai giornali

Politica


Arriva il Commissario che dovrà verificare le «promozioni» senza concorso


Arriva il Commissario che dovrà verificare le «promozioni» senza concorsoPACHINO - Il dipartimento agli Enti locali della regione ha nominato un commissario nella persona del dottor Garofalo, al fine di verificare ed appurare quanto denunciato da parte delle organizzazioni sindacali che, già nei giorni scorsi, avevano sollevato dubbi e presentato degli esposti sulla nomina di alcuni funzionari oltre che per l'avvio di una progressione verticale per tre posti in categoria C1 senza concorso pubblico. La notizia, confermata dai rappresentanti sindacali dei dipendenti della casa municipale, arriva in un clima già piuttosto surriscaldato per la mancata erogazione degli stipendi e lo stato di agitazione del personale. Già la presidenza del Consiglio dei ministri con una nota pervenuta lo scorso 5 dicembre aveva individuato alcune incongruenze tra la condotta della casa municipale e le disposizioni normative in ordine a personale, promozioni, incarichi e mancata approvazione del fondo di miglioramento dei servizi, chiedendo una relazione.

Alla nota, a firma del viceprefetto Aldo Aldi, sono seguiti una serie di esposti alla magistratura contabile ed a quella ordinaria. Ma il clima piuttosto teso tra l'amministrazione ed il personale, si è acuito anche a seguito di un'assemblea dei dipendenti convocata nella sala del palmento di Rudinì a cui è intervenuto l'assessore Tossani chiarendo che, a seguito di un rinnovo dell'anticipazione di cassa con la Bcc, probabilmente sarebbero stati trovati i fondi necessari per il pagamento del personale almeno con un acconto. Particolarmente acceso è stato lo scambio di opinioni tra l'assessore e la dipendente Giusy Novello, rappresentante sindacale, che ha affermato: «Le difficoltà economiche della nostra città sono rese evidenti dalla Corte dei conti che dichiara il comune di Pachino come strutturalmente deficitario e fotografa le difficoltà dell'ente già lamentate dai dipendenti. Quali illusioni offrono le parole dell'assessore al personale quando, consapevole dei ritardi accumulati in prossimità del Natale propone una anticipazioni di cassa con la quale spera di saldare i mesi di ottobre e novembre? ». La rappresentante sindacale inoltre rigetta le accuse secondo cui la sua attività sindacale avrebbe scopi politici, e critica l'atteggiamento tenuto dall'assessore che, invece di usare parole di comprensione verso i dipendenti rimasti da mesi senza stipendio, lancia accuse a destra ed a manca di strumentalizzazioni e frasi che feriscono gli impiegati nella loro dignità.

Salvatore Marziano
Categoria:  Politica Inserita il: 20-12-2012
Letta: 799 volte Fonte: LaSicilia.it
Commenti: 0  Commenta questa notizia 
Chiavi: commissario enti locali garofalo esposti funzionari concorso dipendenti magistratura tossani giusy novello